Crowdfunding Arezzo, sì dei soci. Via all’iter burocratico e all’aumento capitale

Approvata la delibera. Parte l'iter per l'aumento di capitale, verifiche e controlli per attivare la campagna

E' un passo in avanti verso il crowdfunding quello registrato questo pomeriggio in uno studio notarile di Perugia dove si è tenuta l'assemblea straordinaria dei soci della Società Sportiva Arezzo. Un lungo summit a cui ha preso parte Giorgio La Cava e i rappresentati di Orgoglio Amaranto. Sul tavolo la questione crowdfunding, il progetto 'AMAranto' presentato il 26 ottobre scorso all'hotel Planet che punta a raccogliere in due step 500mila euro e un milione di euro da investire sull'impianto sportivo de Le Caselle e non solo.

Il verbale dell'assemblea è stato approvato senza andare ad intaccare l'articolo 7 dello statuto, come aveva richiesto espressamente Orgoglio amaranto, vincolando il proprio sì al progetto proprio su questo punto. C'è quindi la delibera, l'ok per procedere con l'aumento di capitale di 200mila euro, passando da 540 a 740mila euro. L'assemblea di questo pomeriggio quindi ha concesso il semaforo verde all'iter burocratico che porterà all'attivazione sulla piattaforma The Best Equity della campagna 'AMAranto'. Prima però dovranno essere effettuati dei controlli, delle perizie, pubblicando online documenti sullo stato di salute del club e non solo per garantire la massima trasparenza agli investitori. Solo allora il crowdfunding vero e proprio partirà con primo obiettivo (tassativo) 500mila euro. Se la cifra non venisse raccolta i soldi torneranno a coloro che hanno sottoscritto la campagna e, è bene ricordare, che i soldi non saranno nelle disponibilità dell'Arezzo fino al raggiungimento dell'obiettivo.

Ad ogni modo il passaggio di questo pomeriggio è bene precisare che ha dato il via all'iter burocratico. Per l'apertura della campagna con il versamento delle quote sarà necessario attendere ancora un po'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono contento - ha spiegato Giorgio La Cava al termine della riunione - un po' meno per come è andata contro la Juventus però oggi abbiamo intrapreso questo cammino per un progetto che è importante per l'attività della società. Mi auguro possa andare tutto bene e che ci siano sottoscrizioni per raggiungere la quota stabilita. Il mercato? Pensiamo solo a sfoltire in questo momento ma non è facile. Ingressi in società? Tutti vorrebbero, ma poi... si sentono dire tante cose, di trattative, di possibili persone interessate ad entrare ma al momento non c'è nulla. ".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ancora 480 positivi in Toscana. Un quinto nell'Aretino: c'è anche un decesso

  • Covid: 78 nuovi casi nell'Aretino. Un 29enne ricoverato in ospedale

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Ciclista trovato riverso sulla strada, l'appello della famiglia: "Se qualcuno ha visto, contatti la Municipale"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento