menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi numeri e quella frase sulle spalle. La (nuova) terza maglia dell'Arezzo

Ormai sempre più abbonato all'azzurro l'Arezzo ha rinnovato il terzo kit contro il Mantova. Tutti i dettagli

Quarta partita di fila in azzurro per l'Arezzo, che sembra aver riposto l'amaranto in un cassetto, almeno dalla sfida in casa del Padova in poi. Una scelta cromatica che è stata utilizzata contro quattro squadre biancorosse come Padova, Matelica, Triestina e Mantova, proprio per favorire la distinzione tra gli uomini di Stellone e gli avversari, evitando la tonalità scura (amaranto) e quella chiara (bianca). Certo, c'è stato anche il volantino della Curva Sud che chiedeva un cambio cromatico per dare una scossa alla squadra, ma la scelta del Cavallino (forse) ha avuto principalmente origini legate al regolamento. Se poi dovesse essere una questione scaramantica la partita di domenica prossima contro la Sambenedettese (rossoblù) lo dirà.

Di certo il completo indossato da Perez e compagni contro il Mantova ha presentato diverse novità rispetto alla maglia utilizzata a Trieste, contro il Matelica e a Padova.

In primis il font dei numeri. Più grandi rispetto alle due strisce paralle color argento con una grafica che ha richiamato (ma è solo un'impressione) quella utilizzata nella stagione 2018/2019 quando le divise erano griffate Joma. Il colore dei numeri. Niente argento che sia di giorno che di notte era difficile da vedere sia da casa che in tv. Numero grande e bianco per migliorare la visibilità come si può vedere nella foto sotto.

La scritta sulle spalle. Tra il colletto e il cognome del giocatore trova posto il motto 'al campo alla battaglia' che si spera possa essere di buon auspicio e fare leva nello spogliatoio nella corsa verso la salvezza.
Terza_maglia_Arezzo_2021_nuova-2
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento