Mercoledì, 16 Giugno 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Arezzo, verso il saldo degli stipendi di gennaio. Serrotti a un passo dal rinnovo

L'azionista di maggioranza immette 130mila euro nelle casse del club per provvedere nelle prossime ore al pagamento della mensilità. Prove di rinnovo per Serrotti.

Matteo Serrotti, classe 1986

Tra oggi e domani la Società Sportiva Arezzo salderà gli stipendi a giocatori, staff tecnico e dipendenti. Giorgio La Cava nel pomeriggio di ieri ha effettuato il bonifico di 130mila euro nelle casse del club amaranto. La cifra necessaria per procedere poi con il saldo della mensilità di gennaio. Un pagamento in anticipo visto che il termine ultimo è fissato per il prossimo 15 marzo quando dovrà essere saldata un'altra mensilità.

"Ho provveduto con un finanziamento soci a saldare quanto dovuto di tasca mia - ha detto La Cava -  ho parlato anche con Cutolo al quale ho fatto presente che sarebbero arrivati gli stipendiPotrei pagare in prossimità della scadenza ma al momento credo che squadra e staff tecnico se lo meritino di ricevere gli stipendi anche in leggero anticipo. Il cda? Appena mi rimetterò convocheremo il consiglio sperando che ognuno faccia la sua parteNon dimentichiamoci che a fine stagione secondo il nuovo regolamento le società non devono presentare debiti al momento dell'iscrizioni perchè altrimenti non potranno partecipare al campionatoE' bene ricordare questo aspetto".

Tra l'altro il bonifico arrivato ieri pomeriggio nelle casse dell'Arezzo era stato annunciato sabato scorso in conferenza stampa da Ermanno Pieroni. Un versamento che è arrivato con qualche giorno di ritardo solo a causa dell'influenza che ha tenuto a riposo il presidente del Cavallino.

Prove di rinnovo con Serrotti

"Come il presidente La Cava si rimetterà dalla brutta influenza, verrà a siglare con noi il rinnovo del contratto. Ampiamente meritato”. E' quanto scritto da Ermanno Pieroni su Facebook. Il direttore generale annuncia il rinnovo con il centrocampista arrivato dopo l'esperienza in serie D con lo Scandicci e che si è conquistato un ruolo da protagonista nello scacchiere amaranto. "La prima volta che lo vidi giocava nello Scandicci. Ero andato per visionare un altro giocatore poi quando vidi Matteo non ho avuto alcun dubbioLì abbiamo iniziato a lavorare insieme". A parlare è Furio Valcareggi, il figlio dell'ex ct della nazionale, procuratore di Matteo Serrotti.

"Non ho mai avuto dubbi sulle sue qualità che sta mettendo in luce ad Arezzo - prosegue Valcareggi - perchè solo adesso nei professionistiOgnuno fa delle scelte nel corso della sua carriera e vi posso garantire che tra i dilettanti ci sono tanti centrocampisti di qualità e bravi come Matteo. Il rinnovoQuando Pieroni vuoleper noi non ci sono problemi. Ci mettereno attorno a un tavolo e ne parleremoMatteo ha un legame con l'Arezzo fino al prossimo 30 giugnoLa società amaranto ha un'opzione che può esercitare per prolungare al 2020 l'accordo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, verso il saldo degli stipendi di gennaio. Serrotti a un passo dal rinnovo

ArezzoNotizie è in caricamento