Calcio

Arezzo, confermate le due giornate di squalifica per Pelagatti

La corte sportiva d'appello ha respinto il ricorso presentato dalla società amaranto. Il difensore dovrà saltare anche la partita di domenica contro la Virtus Entella

La corte sportiva d'appello ha respinto il ricorso presentato dall'Arezzo contro la squalifica di Pelagatti. Il difensore, espulso con il rosso diretto contro l'Alessandria, aveva ricevuto due giornate di squalifica dal giudice sportivo. 

La società amaranto ha subito affidato all'avvocato Edoardo Chiacchio il plico per andare in appello e tentare di arrivare allo sconto di una giornata. Un epilogo considerato improbabile, visto che il refeto dell'arbitro Santoro di Messina lasciava pochi spiragli per una revisione della prima sentenza.

Il direttore di gara aveva infatti considerato quello di Pelagatti un atto violento e, di fronte a questa fattispecie, le due giornate di stop sono automatiche. L'unica speranza del legale dell'Arezzo era che Santoro rivedesse il suo giudizio a caldo e mitigasse il resoconto dei fatti, che tra l'altro si erano svolti in maniera diversa da come raccontato in un primo momento.

Pelagatti aveva infatti subìto la provocazione di Santini nel parapiglia a gioco fermo e la sua reazione era stata oggettivamente meno pesante di come l'aveva descritta l'arbitro. Ma non c'è stato niente da fare. Pelagatti domenica salterà la Virtus Entella e Dal Canto ha già annunciato che al suo posto giocherà Burzigotti, al debutto stagionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, confermate le due giornate di squalifica per Pelagatti

ArezzoNotizie è in caricamento