Mercoledì, 22 Settembre 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Pieroni non si abbatte: "Sono e resto fiducioso. Questo gruppo ha qualità importanti"

"Sarei stato molto più preoccupato se fossimo andati sotto di tre gol riuscendo comunque a recuperare” spiega il direttore del Cavallino.

Non si lascia abbattere Ermanno Pieroni dal 3-3 maturato negli ultimi sette minuti del derby. "Sono un uomo di calcio abbastanza esperto per analizzare con equilibrio e lucidità l'esito di questa partita - spiega il direttore generale - fino all'85'  l'Arezzo aveva giocato alla grande questa sfida annichilendo l'avversarioI ragazzi si sono espressi in maniera straordinaria".

Poi il blackout che è costato due punti e la delusione che si legge nei volti di tifosi e giocatori. "Ho incrociato Cutolo e Foglia nel tunnel degli spogliatoi ed è inutile dirvi quanto fossero amareggiati - aggiunge Pieroni - a loro come al mister e agli altri giocatori ho detto che sono contentonel limite del possibileperchè la squadra ha mostrato un bel gioco e si è espressa bene. Sarei stato molto più preoccupato se fossimo andati sotto di tre gol riuscendo comunque a recuperare”.

C'è anche materiale per moviola anche se il diggì spiega di non cercare alibi. "Voglio rivedere i due rigori concessi al Siena e non so se la posizione di partenza di Pedrelli, che ha messo in mezzo il pallone da cui è nato il 3-3, fosse regolare. Non cerco alibi e non mi attacco agli episodi. Non siamo riusciti a ottenere i tre punti però va analizzata la prova della squadra nel suo complesso. Era impossibile immaginare sul 3-0 che potesse arrivare la risposta del Siena. Io però resto fiducioso perché ci sono qualità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pieroni non si abbatte: "Sono e resto fiducioso. Questo gruppo ha qualità importanti"

ArezzoNotizie è in caricamento