Inizia la settimana del derby. Gori in azzurro, l'Arezzo riparte dalla difesa a tre

Primo allenamento in vista del derby. Di Donato conferma la difesa a tre

Gori in azzurro e Belloni a parte. Sono queste le principali novità in casa Arezzo nel primo allenamento della settimana del derby. Domenica a Siena (ore 17:30) non ci sarà l'attaccante prelevato in prestito dalla Fiorentina. Gori è stato convocato in Nazionale (Under 20) per il doppio impegno contro Inghilterra e Portogallo. Il rientro in gruppo è previsto per venerdì prossimo, alla vigilia di Arezzo-Alessandria visto che la sfida con i grigi è in programma sabato 19 ottobre alle 20:45.

Per Belloni riposo precauzionale. In campo Di Donato, dopo il colloquio con la squadra, ha provato subito alcuni movimenti del 3-5-2 che affronterà il Siena. I bianconeri tra l'altro si affideranno allo stesso schieramento.
Potrebbero non mancare novità. In difesa ad esempio ecco una linea formata da Nolan, Ceccarelli e Sereni. In attacco mancando Gori toccherà quasi sicuramente a Cheddira fare tandem con Cutolo.

Designata la terna

Luigi Carella di Bari dirigerà il derby coadiuvato da Roberto Terenzio di Cosenza e Antonio Severino di Campobasso.
Un solo precedente tra l'Arezzo e il fischietto pugliese con sconfitta amaranto contro il Monza al Comunale (aprile 2018).
Tre partite e altrettante vittorie per il Siena: 2-1 in casa del Piacenza (21 gennaio 2018), 1-0 contro il Pisa davanti al proprio pubblico (7 novembre 2018) e 3-1 contro l’Alessandria sempre al Franchi (10 febbraio 2019).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Schianto auto-moto tra Pieve al Toppo e San Zeno: grave 43enne. Strada temporaneamente chiusa

  • Scossa di terremoto nell'Aretino: 2,7 gradi della scala Richter

  • Incidente stradale lungo la Statale 73: tre persone ferite

  • Travolto in piazza Guido Monaco mentre attraversa la strada

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento