Calcio Via Antonio Gramsci

Arezzo, inizia la nuova stagione: i convocati. Così visite mediche e tamponi

Domani alle 8 parte la nuova stagione del Cavallino. I giocatori chiamati in città per le visite mediche e i tamponi. Squadra a Palazzi fino alla nomina del tecnico

Iinzia domani alle 8 la nuova stagione dell'Arezzo. Si parte con le visite mediche di rito che questa volta saranno abbinate al primo ciclo di tamponi necessari per scongiurare che tesserati (o dipendenti) possano aver contratto il Covid-19. Sono 21 i calciatori che hanno ricevuto la chiamata dell'Arezzo. Si tratta dei 20 sotto contratto e di Sbarzella, aggregato alla prima squadra.

Il programma di lavoro prevede le visite per conseguire l'ideoneità sportiva presso Medic.Ar, il centro specializzato con sede allo stadio Comunale. Si parte alle 8 e si proseguirà fino alle 12 sia domani che martedì.

L'elenco dei giocatori richiamati dalla società amaranto comprende:
1.    Sussi
2.    Benucci
3.    Daga
4.    Baldan
5.    Mosti
6.    Belloni
7.    Luciani
8.    Foglia
9.    Maestrelli
10.    Masetti
11.    Piu
12.    Cutolo
13.    Borghini
14.    Pissardo
15.    Mesina
16.    Caso
17.    Dell’Agnello
18.    Picchi
19.    Raja
20.    Nolan
21.    (Sbarzella)

I primi 13 si sottoporanno alle visite mediche domani, gli altri il giorno seguente, ma tutti insieme alle 11 dovranno sottoporsi al tampone.

Una volta ottenuto il responso, scongiurando eventuali casi di positività, la prima squadra potrà scendere in campo per il primo allenamento che sarà diretto da Mario Palazzi. Il tecnico aretino, confermato alla guida della Berretti dirigerà la prima seduta di lavoro, mentre negli uffici di viale Gramsci proseguiranno i colloqui con gli allenatori. Al momento il nome di Alessandro Calori è spendibile per la panchina del Cavallino, ma non è da escludere che Fabbro e Di Bari possano fare una chiamata a Di Donato, anche se le sue quotazioni tendono al ribasso.

Sempre nella giornata di domani sono attese notizie sul fronte del calendario di lavoro e sul terreno di gioco che almeno per la prima settimana sarà il 'campo base' di Cutolo e compagni. Non è da escludere un trasferimento altrove a causa delle condizioni del Lebole e dello Zampolin ma anche per rispettare il protocollo. C'è l'ipotesi Caselle, ma anche quella di Ceciliano, casa dell'Arezzo Femminile che di fatto darebbe il via ad una collaborazione. Da inizio settembre via al ritiro nella sede di Chianciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, inizia la nuova stagione: i convocati. Così visite mediche e tamponi

ArezzoNotizie è in caricamento