Sabato, 24 Luglio 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

'Documenti depositati'. L'Arezzo attende notizie sul fronte ripescaggio e intanto ufficializza il calendario

L'Arezzo attende notizie sul fronte ripescaggio dopo aver depositato i documenti. Lunedì i verdetti, intanto via alle visite mediche per la prima squadra

Difficile parlare di calcio giocato soprattutto quando sei in una sorta di limbo: un piede in serie D ed uno in Lega Pro. Ecco la fotografia dell'Arezzo che nella nota inviata nel pomeriggio spiega di aver 'depositato la documentazione completa per poter prendere parte ai ripescaggi' e di essere pronto anche a varare la nuova stagione 'in attesa delle decisioni da parte del Collegio di Garanzia del Coni'. Leggendo tra le righe il Cavallino ha preso parte alla corsa per tornare d'ufficio in serie C. Corsa che era stata promessa a più riprese fin dalla retrocessione e che adesso potrebbe diventare realtà.

L'Arezzo di fatto avrebbe sistemato le sue carte (fideiussioni comprese) e a questo punto attende la pubblicazione della graduatoria ma soprattutto l'esito del Consiglio di Garanzia del Coni a cui si sono appellati i club esclusi dalla Covisoc. L'appuntamento è per lunedì 26 luglio quando Sambenedettese e Paganese ma anche Carpi, Novara e Casertana proveranno a tornare tra i pro. L'Arezzo osserva consapevole che una o due ammissioni potrebbero cambiare gli scenari.

Intanto però la nuova stagione deve partire e l'Arezzo pur essendo in un limbo si prepara. Venerdì e sabato appuntamento al Rome American Hospital per le visite mediche e il 26 luglio nel pomeriggio i giocatori arriveranno in città, magari proprio nelle ore in cui il Coni si pronuncerà. Il 27 luglio doppia seduta al Comunale, il giorno dopo allenamento mattutino e a seguire la partenza per Pieve Santo Stefano. Ma con quali giocatori? Di fatto fino a martedì l'Arezzo non saprà se dovrà tesserare giocatori per la serie D o per la Lega Pro. Acquisti in pectore ce ne sono: Ferri Marini, Strambelli, Cutolo, Pinna, Biondi e Foggia resteranno sia in caso di D che di serie C. Ma senza l'esito dei ripescaggi il club amaranto non può far sottoscrivere accordi di alcuna natura che tra l'altro verranno depositato solo dopo il superamento delle visite mediche. Definite le prime uscite. Il 31 luglio test con la Sulpizia, poi il 4 agosto amichevole a Viterbo e l'8 contro il Castiglion del Lago.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Documenti depositati'. L'Arezzo attende notizie sul fronte ripescaggio e intanto ufficializza il calendario

ArezzoNotizie è in caricamento