Arezzo, prove tecniche di 3-4-3. In attesa del mercato le prime consegne di mister Potenza

Il tecnico inizia ad approcciare il modulo con il quale vuole organizzare il suo Arezzo. Dall'allenamento indicazioni anche per il calciomercato

Mosti, Borghini e Maestrelli con Masetti sull'esterno a chiudere

Dopo quasi una settimana fatta di esercitazioni atletiche e tecniche è arrivato il momento della tattica in casa Arezzo. Alessandro Potenza ha testare i movimenti della rosa a sua disposizione sul 3-4-3 che ha in mente e con il quale ha tutta l'intenzione di affrontare l'inizio di stagione. Certo, il mercato è iniziato oggi e potrebbe cambiare volto in alcuni reparti tra cessioni e innesti. Intanto però i primi segnali sono chiari.

La rosa dell'Arezzo. Reparti, valutazioni, obiettivi e la lista dei 22

Dopo il riscaldamento ecco la divisione del gruppo in due squadre per allenare le gambe, mettendo benzina nel serbatoio, e registrare alcuni movimenti. La retroguardia era formata da Borghini al centro con Mosti e Maestrelli in versione 'braccetti'. Se per Mosti, originariamente esterno è un adattamento, Maestrelli in carriera ha già giocato in quel ruolo anche a Monopoli nell'ultima stagione. Anche Borghini non è nuovo alla difesa a tre, sia come centrale che come marcatore. In mediana ecco Luciani e Masetti, rispettivamente a destra e sinistra. Luciani, che sia Pavanel che Di Donato hanno anche utilizzato come centrale nella difesa a tre, non è nuovo a coprire tutto l'esterno,così come Masetti che in quel ruolo ha giocato nell'ultima stagione con la Pro Patria.

In mezzo al campo Foglia e Picchi. Un reparto quello di centrocampo che necessiterà di rinforzi perchè sia in caso di linea a tre che a quattro la coperta è corta visto che oltre a Benucci e Raja non ci sono altre alternative. Davanti ecco il tridente formato da Caso Belloni con capitan Cutolo come 'falso nueve'.

Solo una prova generale, di certo il dieci potrebbe anche trovare spazio in quel ruolo anche se dal mercato Potenza si aspetta sicuramente un centravanti strutturato che arriverà indipendentemente dalla valutazione su Dell'Agnello e Mesina, anche se uno dei due potrebbe partire. Da non sottovalutare un aspetto e cioè che il tridente può essere il modulo giusto per un elemento come Alessandro Piu che le cose migliori in carriera le ha fatte vedere come esterno alto o comunque giocando in posizione più avanzata.

Solo una prova generale quella sul manto erboso del Comunale, ma quanto basta per iniziare a far parlare di mercato con maggiore cognizione di causa pensando ai possibili rinforzi, senza dimenticare tuttavia che le liste bloccate a elementi costringeranno prima di acquistare a cedere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento