menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Difesa a tre e l'idea Pesenti, così l'Arezzo prepara il derby. Solo 200 biglietti venduti

Potenza nasconde la carte nel penultimo allenamento prima del derby lavorando molto sulla fase difensiva

Riscaldamento, lavoro atletico e quindi tattico. Ecco il programma di lavoro dell'Arezzo che in viale Gramsci, nella penultima seduta prima del derby, ha curato particolarmente la fase difensiva. Calci piazzati alla fine ma prima ancora la disposizione della linea sul possesso palla del Grifo. Potenza ha insistito e non poco cercando di mettere a punto le giuste chiusure. Un reparto arretrato che sarà scelto in base alle due varianti provate: prima Sportelli, Cipolletta e Borghini, quindi quella con Baldan, Cipolletta e Borghini. A centrocampo i punti fermi sono Luciani Nader. Da capire se Potenza deciderà di adottare la mediana cinque come a Salò e Cremona oppure se virerà sul 3-4-3.

In caso di 3-5-2 lì nel mezzo Foglia giocherà con Maleš e Bortoletti mentre in caso di centrocampo a quattro Foglia sarà affiancato da uno tra Bortoletti e Maleš. Il tridente non può fare a meno di Pesenti, schierato al centro con Cutolo e Sane a supporto. In alternativa c'è il tandem offensivo che a quel punto potrebbe anche essere formato da Cutolo e Sane, con Pesenti pronto a subentrare qualora non fosse ritenuto ancora pronto. Ovviamente l'ultima parola spetterà all'allenamento di rifinitura in programma domani in viale Gramsci.

Di certo per Potenza le buone notizie sono rappresentate dal fatto che Nader e Cipoletta, usciti claudicanti dall'allenamento del venerdì, oggi erano in gruppo. A parte Belloni che solo per motivi precauzionali ha lavorato a parte.

La prevendita

Ritmi bassi per la prevendita del derby che chiuderà i battenti lunedì 5 ottobre alle ore 12. I biglietti sono in vendita solo online sul circuito Ticketone. I tagliandi sono acquistabili solo dai possessori di tessera del tifoso anche scaduta e solo online. I posti a disposizione sono mille ripartiti con 500 biglietti per la curva sud, 430 per la tribuna (30 riservati ai club) e 70 per la curva nord.

Il punto sul mercato

Ad oggi il ruolo di estremo difensore se lo giovano Loliva e Tarolli anche se l'Arezzo non molla l'idea Brancolini (2001) della Fiorentina. Il problema è che se il baby viola non rinnova con il club di appartenenza non parte. L'Arezzo spera da qui a lunedì quando chiuderà il mercato di avere buone notizie. La difesa potrebbe restare così mentre in attacco non è da escludere un possibile innesto. L'obiettivo poi è quello di cedere soprattutto quei calciatori fuori dalla lista dei 24.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

  • Attualità

    100 candeline per nonna Rosa

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento