Difesa a quattro, tridente e mobilità. Camplone striglia l'Arezzo

Primo allenamento per il nuovo tecnico sul campo di Indicatore a poche ore dal debutto casalingo contro il Padova

Pochi concetti, ma semplici e chiari. Anche perchè il tempo è tiranno e l'Arezzo non può certo permettersi altre pause, complice anche un avvicendamento in panchina che si è consumato all'inizio di un trittico che dopo Carpi propone il Padova in casa e il Matelica in trasferta. Andrea Camplone, che ieri ha firmato il contratto che lo legherà all'Arezzo fino al 2022, ha fatto la conoscenza del gruppo amaranto solo questa mattina sul campo di Indicatore. Una seduta di lavoro incentrata sulla tattica e su quel 4-3-3 che è il modulo utilizzato con maggiore frequenza negli ultimi anni dal tecnico pescarese.

Unici assenti Belloni, impegnato nelle cure della pubalgia presso un centro specializzato, e Picchi che deve sottoporsi ad ulteriori esami per valutare l'entità del danno al ginocchio destro. In gruppo si è rivisto Benucci che ha ha svolto un lavoro differenziato. Tutti gli altri invece hanno iniziato ad apprendere le prime nozioni del 4-3-3 di Camplone. La ripartenza da dietro e i movimenti richiesti ai tre centrocampisti, fondamentali nell'idea del tecnico con la loro mobilità, oltre agli esterni offensivi che potrebbero giocare a piedi inveriti per agevolare le conclusioni verso la porta avversaria. Proprio su mediana e attacco si è concentrato il tecnico.

Contro il Padova è molto probabile che venga schierata una difesa con Mosti, Borghini, Baldan e uno tra Maggioni e Nader a sinistra. Centrocampo obbligato con Bortoletti, Maleš e Foglia mentre davanti Cutolo e Pesenti sono certi di una maglia, da capire chi andrà a sinistra. Oggi pomeriggio alle 15 la conferenza stampa di presentazione e domattina alle 10 allenamento a porte chiuse all'interno del Comunale. Una seduta in 'pieno recupero' per preparare le ultime mosse per affrontare alle 18:30 il Padova di Pelagatti e Buglio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento