Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verso Arezzo-Perugia, Potenza: "Sarà un derby dall'alta carica agonistica"

"Basta gol stupidi" è il monito di mister Potenza alla vigilia della prima gara casalinga della stagione

 

"Per quanto riguarda il modulo ho già sceltoper gli interpreti ho qualche dubbio ma mi schiarirò le idee in nottata". Alessandro Potenza risponde alla così sulla formazione che domani alle 21 affronterà il Perugia. Un undici titolare nel quale, almeno all'inizio, potrebbe non essere presente Massimiliano Pesenti.

"Se uno si fa prendere dalla voglia di mandarli subito in campo si rischia di fare danni e andare incontro agli infortuni - spiega Potenza parlando dei nuovi acquisti - la gestione diventa importante perchè abbiamo un calendario a dir poco fitto, giovedì saremo di nuovo in campo e domenica prossima ancora in casa. Avremo bisogno di tutti, ma ci sono giocatori che sono arrivati da poco che devono ancora integrarsi e curare certi aspetti della preparazione".

Sane e Nader, così come gli altri giovani a che punto sono?

"Sane ha disputato alcune partite con il Verona e quindi è più avanti rispetto ad altri ragazzi arrivati nei giorni scorsi. Il suo ruolo? A mio avviso può giocare in tutte le posizioni di un tridente, sia come esterno che come punta centrale. E' molto bravo negli ultimi 16 metri. Nader ha fatto bene in Coppa a Cremona dove avevamo previsto di farlo giocare almeno per 45' poi è chiaro che ha accusato la stanchezza".

Belloni come sta visto che si è allenato a parte?

"Ha avuto un contrattempo ma ha recuperato e sarà della partita".

Sulla sinistra ha provato Piu, è questo il suo ruolo?

"Piu è un giocatore che a mio avviso ha buone potenzalità ma deve ritrovarsi a livello mentale. Per me è questo il suo problema - sottolinea Potenza - è il primo giocatore con cui ho parlato un mese fa quando sono arrivato. Vorrei spronaarlo e contestualizzarlo come si deve nel progetto tecnico. A mio avviso può dare il meglio giocando sull'esterno, soprattutto in una linea a quattro, anche se in passato è stato impiegato come attaccante. Domenica scorsa l'ho scelto in quel ruolo perchè sapevo che Di Donato lo scorso anno lo aveva schierato lì e ne avevo bisogno. Deve prendere consapevolezza delle sue doti, è un ragazzo che si è un po' perso ma ha doti importanti".

In settimana ha insistito molto sui calci piazzati.

"Abbiamo preso gol stupidi - commenta il mister - o su palla ferma o con la difesa schierata e non va bene. Non è semplice con un calendario così fitto curare e migliorare certi aspetti visto che siamo praticamente sempre alla vigilia di una partita però dobbiamo fare un altro passo in avanti".

Che derby sarà?

"So quanto è sentita questa partita che non è come le altre. C'è una carica agonistica da entrambe le parti e noi non possiamo certo commettere errori".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento