Arezzo-Perugia 0-1, le pagelle. Tarolli incerto, Luciani e Cutolo i più pericolosi

Il portiere insicuro nelle uscite e in occasione del gol. Bene i due senatori, Merola spreca una palla d'oro

Le pagelle degli amaranto dopo Arezzo-Perugia.

TAROLLI 4,5 - Non fornisce le adeguate garanzie, sbaglia il tempo di alcune uscite tra cui quella che propizia la rete del Perugia.

BORGHINI ng - Nel contrasto aereo con Melchiorri ha la peggio e una delle certezze del Cavallino deve uscire subito. A Diego gli auguri di pronta guarigione da un infortunio che potrebbe fargli saltare non solo la sfida di Gubbio (dal 11’ pt CIPOLLETTA 6 - Parte della panchina a causa di una condizione fisica non ottimale. Non brilla per velocità ma in quanto a fisico si impone e fa a sportellate con tutti. Da rivedere sull’azione del gol umbro).

BALDAN 5 - Solo fisicità, perchè in fase di impostazione c’è qualche errore e brivido di troppo. Ci mette del suo ma anche le caratteristiche degli esterni del Perugia non lo hanno aiutato.

MOSTI 5,5 - Al debutto come braccetto come il collega Baldan va in affanno e commette più di un errore

LUCIANI 6,5 - Sua la prima palla gol dell’incontro e suo l’intervento decisivo su Falzerano, chiudendo in angolo. Esterno a tutta fascia (o braccetto) per adesso è tra i più propositivi.

FOGLIA 5,5 - Quando a metà primo tempo sbaglia l’apertura regalando palla ad un avversario capisci che non è giornata e che il vero Foglia, almeno dalla cintola in su, deve ancora arrivare (dal 16’ st PESENTI 6 - Di incoraggiamento).

MALEŠ 6 - Contrasti decisi e tanti palloni giocati. Il croato fa valere l’esperienza anche se sul piano atletico deve ancora crescere.

BORTOLETTI 5,5 - Il voto è la media tra un primo tempo fatto di pressing e chilometri corsi costantemente sul play avversario e una ripresa dove perde lucidità e la stanchezza lo porta ad eclissarsi.

NADER 5,5 - Parte bene, facilità di corsa e dribbling, poi resta ingabbiato anche lui in un contesto dove regnano confusione e falli. Esce stremato causa crampi (dal 25’ st MAGGIONI 5,5 - Timido quando invece l’Arezzo avrebbe bisogno di spinta. Mezzo voto in più per quel pallone servito a Merola che poteva valere il pari).

CUTOLO 6,5 - Due tiri, di cui uno su punizione. E’ sempre lui l’uomo più pericoloso dell’Arezzo, quello che si abbassa per cucire i reparti e si danna per trovare con un lampo il gol del pari.

SANE 5 - Di quelli davanti, tolto Cutolo, era uno dei pochi ad aver svolto prima dell’arrivo ad Arezzo una preparazione con partitelle e lavoro atletico. In campo però non lo si vede. Costantemente dietro il proprio marcatore esce a fine primo tempo senza aver quasi mai toccato palla (dal 1’ st MEROLA 5,5 - Più vivace e dentro il gioco del compagno che gli lascia il posto, ma certe occasione devono essere sfruttate meglio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento