Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arezzo-Padova 0-5, Fabbro: "Sconfitta che fa male. Diamo tempo alla squadra e al mister"

Parla solo il direttore generale del Cavallino dopo la 'manita' ricevuta dai biancoscudati

 

"Abbiamo affrontato la squadra più compatta di quelle che avevamo sul nostro cammino. Un Padova ben organizzato, più pronto, a cui dobbiamo fare solo i complimenti. Dispiace sicuramente aver preso due gol su palla inattivaAncora non c’è stato modo a mister Camplone di mettere mano alla squadra e quindi è giusto che questa sera venga io in sala stampa per prendermi la responsabilità". Le paroloe sono quelle di Riccardo Fabbro. Dopo la debacle di Carpi anche dopo la manita del Padova al Comunale è il direttore generale l'unico a prendere la parola.

"Diamo tempo alla squadra e al mister soprattutto di conoscere la squadra e lavorare - prosegue Fabbro - Non dimentichiamoci che Cerci ha esordito oggi, avevamo fuori anche Luciani e Belloni. E’ vero, abbiamo subito tanto e realizzato poco ma non dimentichiamoci le assenze di giocatori cardine per il progetto come Belloni che insieme a Cerci, quando avrà trovato la forma migliore, aiuterà questo Arezzo. Purtroppo dobbiamo registrare questa sconfitta a malincuore, ma di certo c’è che non siamo una squadra da un solo punto in classifica. La reazione dei tifosi a fine partita? E’ motivata e giusta, mi sarei stupito non ci fosse stata. E’ giusto che siano amareggiati. Per una tifoseria è difficile mandare giù una sconfitta così e credetemi che lo è anche per noi dirigenti e per i giocatori. Se parleremo con la squadra? Lo facciamo tutti i giorni, nessuno è lasciato solo. Come già detto parleremo con il mister e se necessario interverremo dove sarà necessario per rinforzare la rosa".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento