Palazzi dirige l'allenamento a Indicatore. Camplone in pole per la panchina

Seduta mattutina sul campo di Indicatore per la prima squadra mentre la dirigenza valuta i sostituti di Potenza

Andrea Camplone

E' subito tornato al lavoro l'Arezzo e non poteva essere altrimenti visto che mercoledì alle 18:30 arriverà al Comunale il Padova degli ex Pelagatti e Buglio. Gli amaranto si sono ritrovati sul campo di Indicatore a poche ore dall'esonero di mister Potenza e di tutto lo staff tecnico, oltre al direttore sportivo Giuseppe Di Bari. Alle porte di Arezzo è stato Mario Palazzi a dirigere la seduta di lavoro: scarico per chi ha giocato dall'inizio a Carpi e più esercizi più intensi per tutti gli altri. Non è da escludere nemmeno l'ipotesi di un Mario Palazzi nella veste di 'traghettatore' in vista dell'impegno infrasettimanale anche se da più parti arrivano conferme sui movimenti della dirignza del Cavallino, attiva nel cercare il nome del sostituto.

Difficile fare una classifica con le quotazioni dei papabili. Di certo il toto allenatore sembra interessare molto da vicino Andrea Camplone. Pescarese, classe 1966, è reduce dall'esperienza con il Catania e in categoria ha già allenato Gubbio, Lanciano, Pescara, Benevento e Perugia vincendo anche un campionato. Un tecnico esperto e navigato che potrebbe utilizzare ad Arezzo il 4-3-3. Ma tra i nomi accostati al club di viale Gramsci ci sarebbe (qui il condizionale è d'obbligo) Stefano De Angelis, romano classe 1974, già avvistato in estate dalle parti del Comunale dopo le esperienze con Cosenza, Avezzano e San Luca. Più difficile da percorrere la pista che porta a Ezio Capuano, il quale non ha nascosto il desiderio di tornare. Da non scartare il nome di Stefano Sottili, già ad Arezzo nella stagione 2016/2017 e poi passato alla Viterbese e alla Feralpisalò.

Questione di ore, visto che l'annuncio del nuovo tecnico potrebbe arrivare già in giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento