L'Arezzo va avanti: pari con il Novara (2-2). Il sogno continua

Doppio vantaggio con Foglia e Brunori, il Novara pareggia con Rolando ed Eusepi. C'è da soffrire fino alla fine, ma l'Arezzo passa il turno

Festa amaranto sotto la sud [foto S.S. Arezzo]

E' una festa amaranto al triplice fischio che sa di liberazione. L'Arezzo va in vantaggio due volte, si fa riprendere ed è costretto a soffrire fino alla fine quando inizia la festa sotto la sud per il passaggio del turno.

Sono quasi 5.000 gli spettatori presenti al Comunale (una trentina gli ospiti) che si tinge di amaranto e diventa una autentica bolgia infernale con la coreografia preparata per l'occasione dalla Minghelli. La curva sud registra un record andando sold out a meno di un'ora dal calcio d'inizio. Dal Canto conferma modulo e uomini visti in campo a Pistoia con Borghini al centro della difesa con Pelagatti. Viali risponde con il 4-3-2-1 preferendo Bastoni a Gonzalez per supportare Cacia in attacco.

Il Novara non può attendere, mettendola anche sul piano fisico soprattutto senza lesinare i contrasti. L'Arezzo mantiene il suo marchio di fabbrica cercando il palleggio che porta anche a commettere errori in fase di costruzione perchè il Novara cerca di non far ragionare la mediana amaranto. E proprio da un disimpegno errato nasce la prima occasione dell'incontro. Ronaldo dalla distanza lascia partire un bolide deviato da Pelagotti in angolo. L'Arezzo non riesce a superare la trequarti e allora il Novara ci riprova in contropiede alla mezz'ora: Visconti a giro manca il bersaglio. Si desta il Cavallino sul finire del primo tempo. Sala dalla distanza con un tiro al volo cerca di sorprendere Di Gregorio che para a terra. All'intervallo il punteggio è di 0-0.

Dal Canto lascia negli spogliatoi Borghini inserendo Pinto. Viali sceglie l'esperienza di Gonzalez per Schiavi. Il Novara al 54' commette una grave ingenuità. Sbraga perde palla sulla propria trequarti, Brunori attacca lo spazio e Bove lo atterra al limite. Cutolo si incarica della battuta ma trova la barriera, il pallone si impenna in area dove Sala di testa appoggia sul secondo palo per Foglia che insacca. Esplode la sud con il numero 8 che festeggia sotto i propri tifosi.
Il Novara si sbilancia dovendo cercare due reti per passare e lascia spazi. L'Arezzo ne approfitta e in rapida sequenza con Brunori e Buglio sfiora il colpo del ko. Il gol arriva poco dopo: palla in mezzo dalla sinistra, Brunori in prima battuta trova larespinta di Di Gregorio, ma il pallone resta lì e insacca. C'è giusto il tempo di battere il centro che Ronaldo dalla distanza trova il 2-1 che riapre in parte i giochi.

L'Arezzo prova a gestire cercando il contropiede ma all'84' arriva la doccia fredda tra le proteste per il fallo non concesso per ostruzione su Cutolo. Il Novara ne approfitta, infila l'Arezzo con Eusepi che pareggia. Cresce l'ansia per non dire la paura. L'Arezzo però sfiora anche il 3-2 con Brunori che colpisce una traversa in scivolata. Il Novara tenta l'ultimo assalto con la forza della disperazione. C'è da soffrire fino al 95' quando arriva il triplice fischio: l'Arezzo va avanti e può far festa sotto la sud. Il Cavallino giocherà domenica al Comunale contro una tra Pisa, Imolese, Catanzaro, Viterbese e Catania. Domattina alle 12 il sorteggio in Lega a Firenze.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 6 Pelagatti, 33 Borghini (1' st 26 Pinto), 32 Sala; 4 Buglio (31' st 18 Remedi), 13 Basit, 8 Foglia; 11 Serrotti; 10 Cutolo (43' st 23 Rolando), 9 Brunori.
A disposizione: 1 Bertozzi, 2 Zappella, 3 Sereni, 7 Zini, 19 Persano, 21 Benucci, 24 Burzigotti, 27 Butic, 39 Belloni.
Infortunati: 17 Salifu.
Allenatore: Alessandro Dal Canto.

NOVARA (4-3-2-1): 12 Di Gregorio; 2 Tartaglia (31' st 19 Cinaglia), 26 Sbraga, 3 Bove, 13 Visconti (39' 18 Zappa); 16 Bianchi, 14 Rolando, 20 Nardi (17' st 9 Eusepi); 15 Bastoni (17' st 8 Perulli), 5 Schiavi (1' st 17 Gonzalez); 21 Cacia.
A disposizione: 1 Benedettini, 22 Marricchi, 4 Fonseca, 10 Buzzegoli, 11 Stoppa, 29 Mallamo, 36 Bellich.
Allenatore: William Viali.
ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza (Domenico Palermo di Bari - Michele Falco di Bari). Quarto uomo: Michele Di Cairano di Ariano Irpino.
RETI: st 10' Foglia, 25' Brunori, 27' Ronaldo, 36' Eusepi.
Note - Spettatori: 4.858. Recupero: 0' + 5'. Angoli: 1-4. Ammoniti: st 5' Foglia, 9' Bove, 21' Pelagatti, 29' Buglio, 37' Cutolo, 92' Ronaldo.

Playoff Serie C - girone A
Pro Vercelli - Carrarese 1-2

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

  • Donna travolta da un'auto, attivato Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento