Mercoledì, 19 Maggio 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Arezzo, quasi un'intera squadra ai box. Stellone verso il cambio di modulo per la sfida di Bolzano

Il cambio della veste tattica sembra ormai cosa fatta. Tra infortuni nuovi e di lungo corso il Cavallino deve fare a meno di nove giocatori

Mai come questa volta l'elenco dei giocatori indisponibili è lungo e consistente, interessando non solo gli infortuni ormai di lungo corso come Pesenti e Belloni. L'Arezzo, a meno di 24 ore dalla partenza per Bolzano, deve fronteggiare una vigilia segnata dall'emergenza soprattutto in alcuni reparti come il centrocampo. È praticamente certa l'assenza per infortunio nella sfida del 'Druso' di Maggioni (avvistato con un paio di stampelle. Il difensore ha rimediato una botta all'altezza della caviglia destra che dovrà essere monitorata all'inizio della prossima settimana. Fuori dai giochi per almeno due se non tre settimane l'attaccante Alessandro Piu per la frattura dell'alluce del piede. All'appello mancheanno Zuppel (problema muscolare che si porta dietro ormai da settimane) e Bonaccorsi (frattura del braccio sinistro e stagione finita), ma anche i giocatori che stanno lavorando a parte per tornare magari già dalla trasferta successiva, quella in calendario sabato 3 aprile alle 12:30 a Modena. In quest'ultimo elenco figurano AltobelliSerrotti e Karkalis oltre a Picchi, tornato da martedì in gruppo con la speranza magari di occupare quello slot ancora libero nell'elenco dei 24 over. Ma tra gli assenti - salvo ripensamenti dell'ultima ora - deve essere inserito anche Alessio Cerci, da inizio settimana fuori dal gruppo dei 24. Numeri alla mano tra scelte tecniche e societarie come nell'ultimo caso, e infortunati sono nove i giocatori tra infermeria e via di recupero tra quelli convocabili, a cui poi vanno aggiunti Pesenti e Picchi in virtù dell'ultimo slot libero.

Ipotesi 3-5-2

Considerando l'emergenza numerica, la coperta corta in mediana, la potenza fisica e non solo del Südtirol oltre al modulo che prevede l'impiego di uno se non due trequartisti, ecco che l'idea di puntare sul 3-5-2 non è poi così azzardata. Stellone aveva già fatto questa mossa in occasione della trasferta di Trieste, dove Pinna si esibì alla perfezione su calcio piazzato. A bolzano tornerà il mancino dopo il turno di squalifica e allora ecco una difesa che potrebbe vedere l'impiego di Sbraga, Cherubin e appunto Pinna. Mancando sia Karkalis che Maggioni sulle corsie laterali scelte quasi obbligate con Luciani e Ventola in rampa di lancio. Quindi la mediana con Arini e Di Paolantonio punti fermi e il ballottaggio Benucci-Zitelli per l'altro posto disponibile. Davanti partirà dall'inizio il 'soldato' Perez supportato da uno tra Cutolo e Iacoponi. Da capire se effettivamente Stellone preleverà due ragazzi dalla Primavera o se invece reintegrerà Soumah, il classe 2001 impiegato per l'ultima volta a Trieste e poi uscito dai radar dei convocati. Domani allenamento al mattino e alle 12,30 la conferenza stampa del mister. A seguire la partenza per Bolzano con l'Arezzo che sembra andare proprio a caccia di un'impresa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, quasi un'intera squadra ai box. Stellone verso il cambio di modulo per la sfida di Bolzano

ArezzoNotizie è in caricamento