rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Arezzo-Modena 0-1, le pagelle. Un errore che costa caro e un attacco poco incisivo

Bene l'ingresso di Cerci, ma l'attacco è spuntato

Le pagelle degli amaranto dopo il ko contro il Modena.

SALA 6 - Nell’uno contro uno con Monachello può ben poco, per il resto solita partita senza sussulti con l’unico ulteriore brivido che è la botta da fuori di Gerli che disinnesca con i pugni.

BORGHINI 6 - Poche sbavature e sempre sul pezzo contro Scappini e Monachello. Sinceramente un giocatore che se rimesso in sesto può essere un punto fermo.

CHERUBIN 6 - Guida il reparto mettendoci il fisico e il temperamento, rischiano poco o nulla sui contrasti aerei. Da rivedere la sua posizione sul gol del Modena perché potrebbe essere lui a tenere in gioco Monachello (dal 22' st CERCI 6 - Gioca da fermo ma con il pallone fa quel che vuole. Due conclusioni pericolose e qualche sprazzo che lasciano intendere come il ruolo da dodicesimo gli si addica come non mai).

BALDAN 4 - Applica il distanziamento fisico su Monachello visto che sale senza guardare Cherubin e perdendo di vista l’avversario. Certo il gol del Modena, anzi l’assist sembra fortuito, ma l’Arezzo nelle condizioni in cui è non può permettersi certe amnesie.

LUCIANI 6 - Si avventura anche in contropiede senza rischiare nulla in fase difensiva. Paga la precisione su alcune giocate, ma è uno dei pochi a non andare in affanno.

BELLONI 6,5 - Alzi la mano chi si aspettava la mossa Belloni per Di Paolantonio. Si muove bene cercando la superiorità e dei tre centrocampisti centrali è l’unico a cercare la giocata per le punte.

ARINI 6 - Decisamente meglio da play che da mezzala dove si fa sentire per quantità.

BORTOLETTI 5 - Tanta corsa unita alla confusione e palloni persi sull’out di sinistra.

BENUCCI 5,5 - Ormai calatosi nella parte di esterno sceglie bene il tempo per salire però l’errore in zona gol non è da lui.

CUTOLO 5,5 - Servito poco e male. Giornataccia senza nemmeno l’aiuto di un compagno che possa aiutarlo. Da applausi il pallone per Benucci (dal 43' st SUSSI ng).

PESENTI 5 - L’infortunio è l’emblema di una stagione maledetta tra ritardo di preparazione, il bisogno di tornare in forma giocando ogni partita perché allenamenti specifici non possono esserci con questo calendario, e quindi partite dove arrivano pochi palloni e le giocate non riescono come vorrebbe. Esce con il ginocchio che lo ha tradito: in bocca al lupo (dal 43' st ZUPPEL ng).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo-Modena 0-1, le pagelle. Un errore che costa caro e un attacco poco incisivo

ArezzoNotizie è in caricamento