Mercoledì, 28 Luglio 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Ripescaggi serie C, l'Arezzo spera e muove il primo passo

Nel pomeriggio la nota ufficiale del club. L'Arezzo si iscrive con una settimana di anticipo alla serie C proprio nella finestra riservata a chi vuole puntare al ripescaggio

Il comunicato è arrivato poco dopo le 15. L'Arezzo ha depositato presso gli uffici della Lega Nazionale Dilettanti tutti i documenti necessari per procedere con l'iscrizione alla prossima serie D. Una notizia attesa da ore in città. Le iscrizioni alla serie D scatteranno il prossimo 15 luglio e aver depositato le carte con una settimana di anticipo (compresi assegni e fideiussioni) significa voler partecipare alla corsa al ripescaggio in Lega Pro.

La finestra per così dire speciale, quella che si è aperta giovedì 8 luglio e si chiuderà domani sabato 10, è riservata infatti solo alle società che intendono ottemperare un obbligo legato alla domanda di ripescaggio. L'iter per il ripescaggio oltre a due fideiussioni e ad un contributo straordinario di 300mila euro presuppone l'iscrizione alla serie D, con i soldi versati per il massimo torneo dilettantistico che poi eventualmente saranno restituiti.

Di fatto l'iscrizione di questa mattina da parte dell'Arezzo è propedeutica al ripescaggio le cui porte potrebbe spalancarsi solo se il 14 luglio prossimo verranno confermate le squadre bocciate ieri sera dalla Covisoc. Carpi, Novara, Sambenedettese, Paganese, Casertana e Chievo Verona (in serie B) hanno vari problemi. La Casertana è fuori per via della fideiussione non allegata alla domanda di iscrizione. Le altre hanno problemi su debiti rateizzati e contestati dalla Covisoc. Un problema interpretativo che i club contano di risolvere, ma fino a martedì prossimo è tutto da vedere. I bocciati hanno tempo fino alle 19 del 13 luglio per depositare i ricorsi, il giorno dopo i verdetti e poi si saprà effettivamente se c'è posto o meno per sperare nel ripescaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripescaggi serie C, l'Arezzo spera e muove il primo passo

ArezzoNotizie è in caricamento