Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arezzo-Feralpisalò 2-3, Pavanel: "Tre punti importanti per noi. Qui mi sento a casa"

Il commento dell'ex amaranto alla prima da avversario al Comunale

 

Difficile parlare dell'analisi della partita con Massimo Pavanel alla prima da ex al Comunale.

"È tutta la settimana che penso a come avrei reagito e mi sono emozionato per lo striscione dei tifosi davanti il nostro albergo, poi lo stadio. Avevo le lacrime agli occhi - confessa Pavanel - i miei ragazzi si sono chiesti cosa stesse accadendo perchè giocare una partita così importante con il mister in questo stato sarebbe stata dura. Qui ad Arezzo però mi sento a casa, mi fate sentire aretino, e il legame che si è instaurato resterà per sempre. La partita? Decisa in parte da episodi. Noi meglio all’inizio e fino a quando abbiamo preso il gol dell’Arezzo, poi siamo venuti fuori noi. Non mi è piaciuta la mia squadra con l’uomo in più perchè ha subito l’Arezzo e dovremo sicuramente lavorare su questo aspetto. Però i tre punti sono importanti come non mai per noi. La salvezza dell'Arezzo? È possibile se tutti ci credete ma non sono certo io che devo diverso. Partite come queste lasciano l’amaro in bocca. Anche io registrai una sconfitta al mio esordio però se l’ambiente è unito tutto è possibile, se scatta quella unità di intenti ogni traguardo è alla portata".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento