Sabato, 12 Giugno 2021
Calcio

ACF Arezzo, Chiarini è il nuovo direttore generale

Il club amaranto ha ufficializzato l’ingresso nell’organigramma societario di Claudio Chiarini, nota figura del calcio femminile aretino, che andrà a ricoprire il ruolo di direttore generale

Claudio Chiarini

Novità in casa Arezzo Calcio Femminile. Il club di Chiara Tavanti e Massimo Tucci ha ufficializzato le nuove cariche all'interno del proprio organigramma. Dopo la retrocessione dalla serie B registrata lo scorso maggio la società ha deciso di mettersi attorno ad un tavolo per pianificare il futuro. 

Ecco quindi l’ingresso nell’organigramma societario di Claudio Chiarini, nota figura del calcio femminile aretino, che andrà a ricoprire il ruolo di direttore generale. Con oltre venticinque anni di esperienza calcistica alle spalle, sia come tecnico che in ambito dirigenziale, in passato Chiarini ha allenato tutte e tre le principali realtà femminili di Arezzo portando, nel giro di poche stagioni, la Stella Azzurra dalla serie D alla serie B nazionale.  

Le persone e le professionalità che hanno permesso al movimento del calcio femminile aretino di radicarsi sul territorio si muovono finalmente nella stessa direzione e sotto la stessa bandiera amaranto - illustra la presidente Chiara Tavanti - fino ad oggi ci siamo stati accanto in maniera silenziosa, mentre adesso che i tempi sono maturi abbiamo ritenuto giusto concretizzare i nostri obiettivi. Reputo Claudio Chiarini una delle persone più qualificate per il ruolo di direttore generale. Con lui abbiamo iniziato a lavorare con ritmi serrati, ma in un clima di grande serenità, consapevoli di cosa sia diventato oggi il calcio femminile e determinati a portare avanti il progetto Arezzo”.

Insieme all’arrivo di Chiarini, arriva anche la nomina di Omar Neri, già responsabile del settore giovanile dell’Arezzo Calcio Femminile, a direttore sportivo; mentre nelle prossime settimane verranno definiti gli staff dei vari settori e, successivamente, chiuse le rose delle squadre che scenderanno in campo nella stagione 2019/2020. 

Alla presidente Tavanti, al suo vice Tucci e alla preparatissima team manager Irene Perini va riconosciuto il merito di aver riunito le realtà pioniere del calcio femminile aretino - dichiara il neo diggì Claudio Chiarini - grazie al supporto delle atlete che ho avuto modo di guidare e, soprattutto, di un braccio destro operativo come Omar Neri, posso dire con orgoglio di essere stato uno dei precursori di questa disciplina ed ho sempre cercato di contribuire alla crescita di questo movimento non solo in termini sportivi, ma anche per ciò che concerne la visibilità mediatica e il rispetto della figura femminile in ambito calcistico. Tutto questo va tuttavia visto alla luce di come era considerato in Italia il calcio femminile almeno fino a 4 o 5 anni fa. Adesso, come i Mondiali di Francia ci stanno dimostrando, qualcosa è cambiato e, reduce da qualche anno sabbatico trascorso nel mondo del calcio maschile, quando l’Arezzo mi ha proposto il ruolo di direttore generale non ho potuto negare il mio apporto al progetto che la società ha iniziato brillantemente a sviluppare in questi anni. Questa carica è per me il giusto prosieguo del percorso che ho intrapreso fino ad oggi in ambito femminile e ci stiamo già impegnando per far sì che l’Arezzo possa diventare un punto di riferimento per le bambine e le ragazze del territorio garantendole un asset il più completo possibile dalla scuola calcio alla prima squadra. Del resto, ci sono tutte le componenti per ottenere risultati tanto importanti quanto sono le nostre aspettative”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ACF Arezzo, Chiarini è il nuovo direttore generale

ArezzoNotizie è in caricamento