L'Arezzo usa il jolly: con il Fano non si gioca. Come cambia il calendario

Salgono i negativi ma i dubbi sulla tenuta atletica hanno portato il Cavallino a chiedere il rinvio. Il 'nuovo' calendario

Anche Arezzo-Fano non si giocherà. Il Cavallino alla fine ha preferito giocarsi il famoso 'jolly', ovvero chiedere il rinvio della partita casalinga contro il falchetti. L'Arezzo stava e sta recuperando ora dopo ora i calciatori colpiti dal Covid-19 ma il problema più che numerico - considerando che fuori restano ancora 3-4 tra titolari e big - è quello legato alla condizione atletica. Camplone non ha mai fatto mistero di prediligere una sospensione del campionato per rimettere a posto le cose dato che il problema Covid riguarda un po' tutti i club di serie C. Se proprio non fosse possibile il tecnico aveva parlato di almeno una settimana per sistemare le gambe dei propri calciatori.

L'Arezzo non avrà una settimana, ma di fatto quattro giorni in più. Il rientro in campo è previsto mercoledì prossimo a Mantova, 25 giorni dopo l'ultimo incontro ufficiale. Nel frattempo Merola, Tarolli, Luciani, Nader, Cutolo, Cherubin e tutti gli altri negativizzati, dopo aver svolto le visite mediche di rito, potranno allenarsi per ritrovare lo smalto migliore.

C'è poi da aggiungere un particolare. Nell'Arezzo sono presenti calciatori positivi ormai dal 3-4 novembre. A breve quindi raggiungeranno il 21esimo giorno di isolamento e ciò significa che da quel momento potranno portare a disposizione della società. Calendario alla mano a Mantova sarà presente una rosa al gran completo - infortunati a parte - anche se alcuni giocatori saranno in ritardo di preparazione.

Il nuovo calendario: una partita ogni tre giorni

Sarà un'altra 'battaglia totale'. Il richiamo all'impresa del 2018 è evidente. Se allora però i rinvii degli incontri, con partite ogni tre giorni, furono dettati dai problemi finanziari, questa volta è il Covid a mettere i bastoni tra le ruote. Prima del 31 dicembre, anzi prima del 23 dicembre e delle vacanze natalizie, l'Arezzo dovrà recuperare tutti gli incontri rimasti indietro. Da quanto emerge al Cavallino spetta un cammino incredibilmente fitto dove ci sarà poco tempo per rifiatare. Gli amaranto giocheranno ogni tre giorni dal 22 novembre fino al 16 dicembre. Praticamente ci sarà solo tempo e modo di svolgere allenamenti di rifinitura e poi di nuovo in campo.

L'Arezzo ripartirà mercoledì 25 con la trasferta di Mantova (recupero ore 15) quindi il 29 novembre, non più in anticipo al sabato, Imolese-Arezzo. Mercoledì 2 dicembre la sfida interna con la Sambenedettese (ore 15) poi domenica 6 il SüdTirol al Comunale. Il 9 dicembre turno infrasettimanale a Fermo andando poi ad ospitare il 13 dicembre il Modena, quindi il 16 dicembre (mercoledì) il recupero con il Fano. Domenica 20 viaggio in casa della Vis Pesaro di Di Donato e dulcis in fundo l'inedita sfida con il Legnago. Nove partite in quattro settimane, ovvero nove incontri in 28 giorni.

Così in campo
Mercoledì 25 novembre | Mantova-Arezzo ore 15:00
Domenica 29 novembre | Imolese - Arezzo ore 20:45
Mercoledì 2 dicembre | Arezzo-Sambenedettese ore 15:00
Domenica 6 dicembre | Arezzo - SüdTirol ore 15:00
Mercoledì 9 dicembre | Fermana-Arezzo
Domenica 13 dicembre | Arezzo - Modena ore 17:30
Mercoledì 16 dicembre | Arezzo - Fano
Domenica 20 dicembre | Vis Pesaro - Arezzo ore 15:00
Mercoledì 23 dicembre | Arezzo - Legnago ore 18:30
Domenica 10 gennaio | Ravenna - Arezzo ore 17:30
Domenica 17 gennaio | Arezzo - Cesena ore 15:00

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento