Calcio Via Antonio Gramsci

Infermeria affollata per l'Arezzo: si ferma anche Piu. Stellone valuta le alternative

Frattura all'alluce del piede per l'attaccante, mentre Maggioni è alle prese con un problema alla caviglia. Due ipotesi per Stellone in vista di Bolzano. Dalla Primavera possono arrivare rinforzi

È un Arezzo in emergenza e con gli uomini contanti in alcuni reparti quello che sta preparando la trasferta di Bolzano dove domenica alle 15 affronterà il Südtirol. Stellone dovrà rinunciare ad Alessandro Piu. L'attaccante ha rimediato la frattura dell'alluce del piede e ciò significa almeno 2-3 settimane di stop. In infermeria è entrato anche il difensore Maggioni a causa di un colpo ricevuto in allenamento al collo del piede, nulla di grave ma deve essere valutato prima di dire se potrà salire o meno sul pullman sabato pomeriggio che porterà la squadra a Bolzano. Ancora assente Serrotti che potrebbe tornare la prossima settimana per essere valutato. Intanto Altobelli e Karkalis hanno proseguito il loro programma di lavoro personalizzato insieme ad Alberto Picchi. Per altobelli il rientro potrebbe arrivare in occasione della trasferta con il Modena di sabato 3 aprile, mentre per Picchi è necessario attendere ancora. Di certo se l'ex Empoli dovesse essere ritenuto idoneo avrebbe anche modo di entrare nell'elenco dei 24 dato che l'Arezzo ha ancora uno slot libero.

Questo pomeriggio Stellone ha diretto una seduta incentrata sui tiri in porta, con una sfida anche su calcio piazzato dove si somo messi in luce Di Paolantonio e Cutolo, e prima del rientro negli spogliatoi anche Di Grazia. Lavoro in palestra per Arini, Cherubin e Sbraga che comunque saranno della partita. È chiaro però che l'elevato numero di indisponibili porterà Stellone ad attingere dalla Primavera di Andrea Sussi, arrivato poche ore fa dopo l'esonero (un fulmine a ciel sereno) di Mario Palazzi. Tra l'altro Sussi oggi era impegnato sul campo Zampolin insieme ai calciatori fuori dall'elenco dei 24 tra cui adesso figura anche Alessio Cerci.

3-5-2 o difesa a quattro

Alla luce delle numerose assenze Stellone potrebbe anche valutare un cambio di modulo. Il 4-3-1-2 potrebbe passare al 3-5-2 impiegato a Trieste dato che il Südtirol, esattamente come la Triestina, adotta un sistema di gioco che prevede l'impiego del trequartista. In caso di 3-5-2 il probabile undici vedrebbe l'impiego (ad oggi) di Sbraga, Cherubin e Pinna quindi Luciani e Ventola sulle corsie laterali, Arini, Di Paolantonio e Benucci al centro. In attacco ballottaggio Iacoponi-Cutolo per chi dovrà fare coppia con Perez. Se invece dovesse essere scelto il 4-3-1-2 ecco Luciani, Sbraga, Cherubin e Pinna. Mediana con Arini, Di Paolantonio e Benucci. Dietro a Cutolo e Perez il trequartista Iacoponi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermeria affollata per l'Arezzo: si ferma anche Piu. Stellone valuta le alternative

ArezzoNotizie è in caricamento