Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verso Arezzo-Cesena, Camplone: "Avversario tosto, dobbiamo cogliere il massimo. Perez? Può partire dall'inizio"

A caccia del primo acuto interno, Camplone pronto a schierare i nuovi acquisti dall'inizio

 

Arriva il Cesena al Comunale e per l'Arezzo è l'ultimo impegno del girone di andata. Una partita che vede il Cavallino ultimo della classe al giro di boa contro i bianconeri lanciatissimi e reduci da dieci risultati utili consecutivi. Un incontro da non fallire perchè la classifica piange e le avversarie corrono, senza contare che l'Arezzo in casa non vince dal 26 gennaio dello scorso anno.

"Incosciamente l'assenza di questa vittoria da così tanto tempo può pesare, però dobbiamo metterci tutto alle spalle altrimenti non andiamo avanti - spiega Camplone - è l'ultima partita del giorne di andata, ma il nostro girone di ritorno è già iniziato nel senso di correre per la salvezza. Vogliamo e dobbiamo chiudere con una vittoria per ripartire poi con altri stimoli. So perfettamente che affronteremo un avversario tosto, che pressa e corre, ma noi dobbiamo essere più forti".

Sono arrivati Ventola, Di Grazia e Perez. Quanto può cambiare la formazione iniziale e chi di loro partirà dall'inizio?

"Cambieremo qualcosa a livello di interpreti. Ventola e Di Grazia sono elementi interessanti che ci offrono varie soluzioni. Domani scioglierò gli ultimi dubbi. Perez è più avanti di Carletti e penso possa giocare, magari ci saranno delle staffette, sfruttando i cambi a nostra disposizione".

Sul fronte mercato si aspetta altri rinforzi o ci saranno solo cessioni?

"Io credo che il mercato sia finito per noi in entrata. Vedremo di trovare sistemazione a chi non è stato impiegato, poi se ci saranno richieste da parte di non si sente più sicuro del posto vedremo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento