Calcio Via Antonio Gramsci

Arezzo-Cesena, le pagelle. Solo sprazzi di Di Paolantonio e Ventola

Solo Di Paolantonio fa girare la manovra, bene l'ex Pescara. Tutto il resto della squadra è rimandato

Le pagelle degli amaranto.

SALA 5 - In ritardo sul primo gol dove resta il dubbio di quanto potesse angolata la conclusione ma che vista anche dalla tv non è sembrata così potente da non lasciare il tempo di prendere le giuste contromisure. Poco da dire sulla seconda rete, ma nella ripresa rischia con un erroraccio di dare il là al 3-0 del Cesena.

LUCIANI 5 - Tanti cross ma poca precisione su quelle conclusioni che vanno tutte dove non ci sono compagni. Chiude a sinistra senza particolari disagi e considerando la prova di Karkalis e quella di Ventola da sabato dovrà presidiare propria quella fascia.

SBRAGA 5,5 - Nel complesso è il migliore là dietro ma da uno come lui ti aspetteresti qualcosa in più, soprattutto nel dare fiducia e solidità. Attardato nell'eseguire il fuorigioco su Bortolussi in occasione del raddoppio romagnolo. La sensazione è che necessiti di un compagno di reparto rapido accanto.

CHERUBIN 5 - Bortolussi gli va via su quel lancio lungo con troppa, davvero troppa facilità. All'Arezzo non basta solo l'esperienza. 

KARKALIS 4,5 - Non ce ne voglia l'italogreco ma tra palloni persi e dribbling subiti è di gran lunga la maglia nera dell'Arezzo. Seconda prova deludente dopo Ravenna e l'idea che oltre ad un fattore mentale ci siamo anche quello atletico da rivedere (dal 42' pt VENTOLA 6 - L'unica piacevole sorpresa perchè l'ex Pescara entra senza timori, spinge e martella e anche il piede al cross non è da disdegnare. Titolare certo alla prossima).

ARINI 5 - Da uno con il suo curriculum ti aspetti pulizia e gemoetria. Qualche troppo e qualche avversario che sguscia via troppo facilmente nel primo tempo. Da rivedere sull'occasione del vantaggio ospite.

ALTOBELLI sv - Il migliore dei due in mediana fino a quando l'infortunio lo toglie dalla lotta (dal 25' pt DI PAOLANTONIO 6 - Lasciarlo fuori è una eresia perchè è l'unico con un piede in grado di cambiare gioco e dettare i tempi. Non è un caso se i palloni più interessanti passino da lui. Bene nei duetti, soprattutto ocn Ventola e nel repertorio c'è anche quella traversa su punizione grida vendetta.).

BELLONI 5 - Paga quel pallone perso che porta al vantaggio del Cesena e una partita dove per ricevere palla è costretto a tornare fin sulla linea dei difensori per un lavoro sporco che non gli si addice (dal 1' st BORGHINI 5 - Qualche imprecisione di troppo in fase di alleggerimento, ma è il più veloce di quelli là dietro. Un fattore che non andrà trascurato).

CUTOLO 5 - Torna nel suo ruolo ideale ma è guardato a visto e non riesce a innescarsi (dal 35' st CERCI ng? - Dura meno di cinque minuti la sua partita per colpa di un riscaldamento così così che da una con un'esperienza come la sua non ti aspetti).

DI GRAZIA 5,5 - Parte bene e dei tre dietro l'unica punta non teme nell'andare al dribbling. Cala alla distanza alla prima dopo diverse settimane.

PEREZ 5,5 - L'Arezzo sembrava aver trovato il suo centravanti. Sponde, torri e poi quella girata che ha regalato l'impressione del gol. Un infortunio che non ci voleva (dal 42' pt CARLETTI 5 - Ancora indietro a livello atletico dopo aver fatto i conti con il Covid).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo-Cesena, le pagelle. Solo sprazzi di Di Paolantonio e Ventola

ArezzoNotizie è in caricamento