Il Covid non allenta la morsa: salta anche Fermana-Arezzo. Il calendario: servirà una 'battaglia totale'

Solo otto giocatori negativi presenti agli allenamenti, rinviata anche la partita di Fermo. Stilato il calendario con i recuperi

Dopo Mantova-Arezzo e Arezzo-Sambenedettese anche Fermana-Arezzo è stata rinviata. L'annuncio è arrivato nel pomeriggio. Questo pomeriggio sul manto erboso del Comunale d'altronde erano solo otto i calciatori a disposizione. Tutti gli altri assenti su una rosa di 27 elementi tra quarantene e infortuni. Decisamente impossibile pensare di approcciare la preparazione di una partita tra l'altro delicata come quella in programma domenica a Fermo. Ecco perchè il rinvio, il terzo consecutivo, era da giorni praticamente certo e dietro l'angolo. Non c'è il numero di giocatori minimo (12 più un portiere) quindi la decisione della Lega Pro era inevitabile, con l'Arezzo che ha ancora il bonus da giocarsi.

L'arrivo in amaranto, sacrifici e un gol storico. Zuppel guarda già oltre: "Non vedo l'ora di ripartire"

I calciatori e i componenti dello staff risultati positivi tra il 3 e il 4 novembre scorso termineranno l'isolamento fiduciario tra domani e sabato. Per lasciare le proprie abitazioni e tornare 'liberi' però occorre il tampone di controllo, ovviamente con esito negativo, che dovrà essere validato dalla Usl. In poche parole quello presso istituti o strutture private non ha valore. L'Arezzo sta cercando di capire quando i suoi tesserati verranno chiamati per questo esame. Fino ad allora niente allenamenti all'aperto ma solo quarantena e lavoro tra le mura domestische.

Il nuovo calendario: una partita ogni tre giorni

Sarà un'altra 'battaglia totale'. Il richiamo all'impresa del 2018 è evidente. Se allora però i rinvii degli incontri, con partite ogni tre giorni, furono dettati dai problemi finanziari, questa volta è il Covid a mettere i bastoni tra le ruote. Prima del 31 dicembre, anzi prima del 23 dicembre e delle vacanze natalizie, l'Arezzo dovrà recuperare tutti gli incontri rimasti indietro. Da quanto emerge al Cavallino spetta un cammino incredibilmente fitto dove ci sarà poco tempo per rifiatare. Gli amaranto giocheranno ogni tre giorni dal 22 novembre fino al 13 dicembre. Praticamente ci sarà solo tempo e modo di svolgere allenamenti di rifinitura e poi di nuovo in campo.

Stando a quanto trapela da viale Gramsci domenica 22 novembre ci sarà Arezzo-Fano, mercoledì 25 la trasferta di Mantova (recupero ore 15) quindi il 29 novembre, non più in anticipo al sabato, Imolese-Arezzo. Mercoledì 2 dicembre la sfida interna con la Sambenedettese (ore 15) poi domenica 6 il SüdTirol al Comunale. Il 9 dicembre turno infrasettimanale a Fermo andando poi ad ospitare il 13 dicembre il Modena. Domenica 20 viaggio in casa della Vis Pesaro di Di Donato e dulcis in fundo l'inedita sfida con il Legnago.

Il calendario è servito, ma prima di tutto c'è da battere ancora la resistenza del Covid-19 che non sembra aver lasciato in pace alcuni tesserati ormai positivi da più di una settimana.

Così in campo
Domenica 22 novembre | Arezzo - A.J. Fano 17:30
Mercoledì 25 novembre | Mantova-Arezzo ore 15:00
Domenica 29 novembre | Imolese - Arezzo ore 20:45
Mercoledì 2 dicembre | Arezzo-Sambenedettese ore 15:00
Domenica 6 dicembre | Arezzo - SüdTirol ore 15:00
Mercoledì 9 dicembre | Fermana-Arezzo
Domenica 13 dicembre | Arezzo - Modena ore 17:30
Domenica 20 dicembre | Vis Pesaro - Arezzo ore 15:00
Mercoledì 23 dicembre | Arezzo - Legnago ore 18:30
Domenica 10 gennaio | Ravenna - Arezzo ore 17:30
Domenica 17 gennaio | Arezzo - Cesena ore 15:00

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento