Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cerci firma con l'Arezzo: "Non sono qui per fare la comparsa". Di Bari: "Il mercato non è chiuso"

Per Cerci contratto triennale e ruolo di 'uomo immagine' della New Energy Gas e Luce. Il bilancio del mercato

 

Alessio Cerci ma non solo. L'Arezzo traccia un bilancio del mercato presentando l'ex Roma e Torino annunciando anche interventi sulle strutture e non solo.

"E' giusto spiegare come abbiamo operato in sede di mercato - spiega Fabbro - è passato più di un mese con scelte in funzione del progetto e del minutaggio che vogliamo perseguire".

La parola passa poi al direttore sportivo Di Bari che si riallaccia alle parole del dg Fabbro.

"Non era un contesto semplice perchè abbiamo trovato 20 giocatori già sotto contratto e d'accordo con lalenatore abbiamo fatto valutazioni e da lì abbiamo tracciato una rottache vogliamo portare avanti - commenta Di Bari - sono usciti otto giocatori anche se pensavo di farne uscire dieci, sapendo che non era semplice a causa della lista bloccata che come abbiam0 noi hanno anche gli altri club. Sono arrivati un bel po' di calciatori giovani per puntare al minutaggio unendosi allo zoccolo duro. Stiamo cercando altri elementi in grado di darci una mano. Volevo mettere dentro un difensore esperto che potesse essere riferimento e funzionale al progetto tecnico, possibilmente un mancino. Adesso servono fiducia e risultati perchè la società sta lavorando intensamente da quando è arrivata e in pochissimo tempo ha affrontato tanti temi. Ripeto, adesso servono i risultati. La lista dei 24? Per adesso c'è Piu poi stiamo riflettendo su altri elementi e con società che hanno ancora il mercato proveremo a cedere qualcuno, guardando poi magari agli svincolati. Ben venga un difensore o un centrocampista. C'è una ciliegina: c'è un giocatore che ha deciso di sposare il nostro progetto. Un giocatore che con tanta voglia di rivalsa ha deciso di scommettere con noi, Alessio Cerci".

"Non verrà qui a fare la comparsa" ha poi sottolineato Fabbro facendo poi fare l'ingresso di Alessio Cerci che ha dopo aver superato visite mediche e tamponi ha siglato un contratto triennale.

"Per me è una grande opportunità di rilancio - ha esordito Alessio Cerci che sarà da oggi anche uomo immagine della New Energy Gas e Luce - La mia condizione? Mi sono allenato con un mio preparatore anche se mi manca il pallone. Non vedo l'ora di mettermi a disposizione del mister. Voglio essere protagonista quando starò bene".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento