Calcio

Arbitri e guardalinee: Pagliardini promosso in Serie A, Manganelli dopo la Champions si ferma

Niente più Can A e Can B ma spazio ad un solo organo nazionale. I promossi

La Can A e la Can B, le due 'sezioni' dell'Associazione Italiana Arbitri che si occupavano delle designazioni nei tornei di serie A e Serie B, non esistono più. Da oggi c'è solo la Commissione Arbitri Nazionali. Una realtà voluta, anzi votata, all'unanimità dal Consiglio della Figc, su richiesta dell'Aia. In poche parole tra serie A e serie B nella nuova stagione non ci saranno distinzioni a livello arbitrale che nel frattempo ha redatto l'elenco degli arbitri e assistenti promossi e dismessi.

Niccolò Pagliardini raggiunge la massima serie. L'assistente della sezione aretina è stato infatti promosso ed entra a far della nuova realtà nazionale dove figurano altri suoi colleghi della sezione aretina come l'assistente Marco Scatragli e Manuel Volpi. Volpi, in qualità di arbitro, è il primo fischietto dopo Paolo Bertini a raiffarciarsi nella massima serie. Tra gli osservatori ecco Lorenzo De Robertis, anche lui tra i promossi.

Nella sezione Valdarno ecco la promozione dalla Can C di Gabriele Nuzzi, un arbitro che raggiunge il collega di sezione e guardalinee Filippo Bercigli. Tra i dismessi c'è Lorenzo Manganelli. L'assistente valdarnese, impegnato nell'ultima finale di Champions e nel 2019 il qualle di Europa League, per limità di età chiude la propria carriera ricevendo anche il premio nazionale dell'Aia. Insieme a Mangelli anche Lorenzo Gori è tra i dismessi. In serie C confermato tra gli osservatori Ciro Camerota, socio della sezione aretina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arbitri e guardalinee: Pagliardini promosso in Serie A, Manganelli dopo la Champions si ferma

ArezzoNotizie è in caricamento