Arezzo: c'è Alessio Cerci in arrivo, contatti con Serrotti

Gli amaranto vicini all'ex Roma e Torino. Caccia a un difensore: oggi alle 16 la conferenza stampa con i direttori Fabbro e Di Bari

Sembrava essere solo un pettegolezzo: Alessio Cerci con la maglia amaranto. Invece le indiscrezioni parlano di una trattativa concreta e che oggi registrerà il possibile affondo. L'ala destra classe 1987 è libera sul mercato dopo l'esperienza di Salerno in serie B. Nelle scorse settimane c'era stato un contatto con il Lecco poi non concretizzatosi.

Adesso Cerci, originario di Velletri e con trascorsi tra Roma e Torino (esattamente come Roberto Muzzi), potrebbe firmare un accordo pluriennale con l'Arezzo. L'incontro è in agenda tra poche ore e l'esterno andrebbe di fatto a colmare per adesso il vuoto lasciato libero da Belloni a causa del problema muscolare che lo ha costretto a rivolgersi ad un centro specializzato. L'Arezzo parla di poche settimane, ma la sensazione è che il Cavallino non voglia correre rischi e alzare il tasso tecnico. "Se dobbiamo prendere tanto per prendere non ha senso, semmai cerchiamo elementi in grado di far alzare il tasso tecnico" è il concetto espresso da Potenza parlando anche del difensore (anche lui in arrivo, un mancino).

Oggi pomeriggio alle 16 la conferenza stampa di fine mercato dei direttori Fabbro e Di Bari potrebbe essere (il condizionale è d'obbligo) l'occasione per annunciare Cerci, ma anche il centrale e il possibile innesto sulla trequarti con il nome di un ex come Serrotti che sta tornando a farsi sentire con insistenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento