Albinoleffe-Arezzo 1-1, le pagelle. Per Gori il gol e nulla più, Cutolo prova a risolverla da solo

Una partita vista a tratti e solo da una fascia a causa della nebbia. Sei politico, voti reali e dietro la lavagna ci finisce chi fissa gli orari dei match

Foglia contrastato da Giorgione


Le pagelle degli amaranto. Voti per lo più tendenti alla sufficienza in una contesto che ha reso difficile come non mai seguire la partita. Accanto al voto, un ‘sei politico’ per tutti, c’è tra parentesi il giudizio tenendo conto di cosa è stato possibile vedere durante la sfida di Gorgonzola tra Albinoleffe e Arezzo.

PISSARDO 6 (6) - Nella nebbia del ‘Città di Gorgonzola’ i tifosi amaranto lo vedono solo nel primo tempo quando para e gestisce le poche occasioni pericolose create dai padroni di casa come il piattone e l’esterno di Petrungaro. Sul gol poteva fare ben poco.

LUCIANI 6 (6) - Mai in affanno, nemmeno quando Giorgione prova a inserirsi. Non spinge come al solito, ma da quella parte l’Albinoleffe non punge.

CECCARELLI 6 (6) - All’occorrenza duro quando c’è da fermare Cori, prova a far ripartire l’azione da dietro appena può. Sul gol è tagliato fuori ma non era la sua zona.

BALDAN 6 (5,5) - La partita era da sei pieno, poi però al 57’ lascia quel piccolo spazio a Cori, perde contatto come mostra lo scatto di un  fotografo a fine partita, ed è l’episodio che cambia il risultato, ma non è l’unico a peccare di leggerezza,

CORRADO 6 (5,5) - Da quella parte l’Albinoleffe costruisce il pari con la complicità della difesa amaranto da quella parte i lombardinel primo tempo provano a spingere trovando spesso il fondo. Non sempre preciso in chiusura.

FOGLIA 6 (6) - Partita di sacrificio nella nuova mediana a tre. Più evidente in fase di copertura che in quella di costruzione con Cutolo che soprattutto nel primo tempo si abbassa molto da quella parte per prendere palla.

TASSI 6 (5,5) - Scivola nel momento peggiore, quello in cui il pallone arriva a Cori che sigla il primo di piede (il sesto stagionale). Nel complesso una domenica in cui prova a far ragionare i suoi trovando difficoltà per via del campo e degli avversari.

PICCHI 6 (6) - Qualche giocata un po’ troppo egoista quando prende palla e prova a fare tutto da solo scegliendo male il tempo dell’ultimo passaggio, ma è roccioso come e quanto serve.

CUTOLO 6 (6) - Il più continuo in termini di pericolosità. Cerca di essere sempre nel vivo dell’azione abbassandosi fin sulla linea mediana. Forse troppo egoista nel cercare la soluzione personale nella ripresa, ma è anche l’unico a provarci. La punizione a due nel finale poteva essere sfruttata meglio.

PIU 6 (5,5) - Spostato più avanti non riesce un po’ le caratteristiche degli avversari un po’ per il terreno di gioco ad accendersi per servire Gori. Esce dopo 73’ fatti di corsa senza però incidere come ci si aspetterebbe (dal 28’ st BELLONI 6 (ng) - Entra dopo una settimana alle prese con l’influenza).

GORI 6 (6) - Un pallone toccato, un gol. Questa volta c’è anche una buona dose di fortuna per il biondo centravanti di scuola viola. L’Albinoleffe lo guarda a vista, gli taglia i rifornimenti anche se in certi frangenti non riesce a smarcarsi e farsi vedere.

Dietro la lavagna per questa volta ci finisce chi fissa gli orari delle partite. Nel primo pomeriggio a Gorgonzola non c'era certo un clima primaverile, anzi, ma di sicuro c'era solo una leggera foschia e niente nebbia. Fissare in un girone nord partite alle 17:30 o in orari notturni significa sfidare la sorte e il meteo per tre mesi. Albinoleffe-Arezzo sarebbe stata una bella partita da giocare e raccontare, magari senza nebbia. Bastava solo restare alle canoniche ore 14:30/15:00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento