menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmata l'agibilità dello stadio: l'Arezzo può giocare al Comunale

In base alla documentazione prodotta dal Comune, risultano ottemperate tutte le richieste dal punto di vista degli elementi strutturali e per gli aspetti statici e sismici

Il nodo stadio è stato risolto. L'Arezzo potrà tornare a giocare la partite interne al Comunale dopo che lo scorso 3 agosto, a poche ore dal termine ultimo per presentare l'iscrizione, emerse l'inagibilità dell'impianto sportivo a causa delle torri faro. Un problema che avrebbe potuto precludere l'iscrizione al campionato ma poi risolto grazie all'intervento della senatrice Tiziana Nisini che trovò l'aiuto dell'amministrazione comunale della società di Gubbio. L'impianto sportivo venne così indicato come sede delle partite interne del Cavallino. Una soluzione 'tampone' in attesa dell'esame sull'impianto aretino, dopo i lavori effettuati nell'estate del 2010. 

La commissione di vigilanza ha firmato il verbale di agibilità dopo il sopralluogo in notturna del 24 agosto e quello di stamani per il 'Città di Arezzo'. La capienza complessiva dell'impianto è stata confermata in 7.450 posti: 3.450 nella curva sud Lauro Minghelli, 3.200 in tribuna coperta, 800 in curva nord.

La commissione tecnica provinciale di vigilanza ha firmato oggi il verbale di agibilità dello stadio comunale Città di Arezzo. L'Arezzo calcio, quindi, potrà disputare le partite casalinghe del prossimo campionato di Lega Pro all'interno del proprio impianto. In base alla documentazione prodotta dal Comune, risultano ottemperate tutte le richieste dal punto di vista degli elementi strutturali e per gli aspetti statici e sismici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento