Calcio femminile, le amaranto a nudo per loro campagna pubblicitaria

In occasione della Giornata Internazionale della Donna 2016, l’Arezzo Calcio Femminile ha lanciato la sua nuova campagna pubblicitaria. Un’idea originale e di forte impatto volta a richiamare l’attenzione mediatica e degli aretini sulle amaranto e...

Arezzo_calcio_femminile_vestiteci

In occasione della Giornata Internazionale della Donna 2016, l’Arezzo Calcio Femminile ha lanciato la sua nuova campagna pubblicitaria. Un’idea originale e di forte impatto volta a richiamare l’attenzione mediatica e degli aretini sulle amaranto e su una realtà in continua ascesa come quella del calcio in rosa. Caratterizzati dall’hashtag #larezzochepiace e dallo slogan “le signore del calcio”, in Via Benedetto Croce, Viale Mecenate, Viale Dovizi, Piazza del Popolo e Via Colombo sono stati affissi cinque cartelloni 6x3 in cui le giocatrici dell’Arezzo si mostrano senza veli dentro lo spogliatoio. Il messaggio veicolato non ha bisogno di alcuna spiegazione. E se tra gli addetti ai lavori l’iniziativa ha già mosso gli animi sollevando più di una critica, in città la società amaranto non è certo passato

inosservata.“Abbiamo fatto in modo di farci notare- spiega il direttore generale Artemio Scardicchio.- A livello di immagine abbiamo cercato un’idea che facesse parlare di noi inspirandoci ad altre campagne pubblicitarie di questo tipo uscite a livello europeo. Il nostro obiettivo non è quello di raccogliere sponsor, ma di accendere i riflettori su una realtà sportiva attiva ed in costante crescita. Non c’è nulla di osé ne alcun intento esibizionista, soltanto il desiderio

di dimostrare che il calcio appartiene anche alle donne”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Realizzata grazie al prezioso contributo del fotografo Giulio Cirenei e dell’Aerre Group di Andrea Riccioli, la campagna dell’Arezzo omaggia infatti due simili iniziative che hanno incendiato l’opinione pubblica sulla scena europea. Nel 2007 le calciatrici DEL Torrejon, squadra spagnola di Serie A, si erano mostrate come mamma le ha fatte per la campagna “Vestiteci”, denunciando gli scarsi mezzi economici del calcio femminile iberico; mentre, nel 2009, quattro giocatrici della Nazionale francese avevano posato nude cercando di accendere l’interesse mediatico

sugli Europei di Calcio Femminile. “Vogliamo diventare un punto di riferimento non soltanto nel territorio, ma anche fuori dai confini aretini- dichiara la Presidente Chiara Tavanti.- Arezzo ha una lunga tradizione di calcio femminile, ma l’ambiente calcistico ancora non riesce a superare certi stereotipi femminili. Dal canto nostro però

possiamo vantare una prima squadra ai vertici del Campionato di Serie C, un bel vivaio, gemellaggi sportivi e interessanti collaborazioni con altre associazioni dell’aretino quali Il Velocipede e l’Enpa Arezzo. In un momento storico in cui il vento sta cambiando a livello nazionale, noi ce la stiamo mettendo tutta per emergere e questi cartelloni ci permettono di ribadire ‘noi ci siamo’”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento