Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Calabro in pole, Magi l'alternativa. L'Arezzo vuole chiudere a breve

L'incontro di Roma tra Calabro e l'Arezzo si era risolto con una stretta di mano e l'impegno di risentirsi al più presto. Ad oggi non è stata ancora inoltrata alcuna risposta da parte del tecnico in cima alla lista dei desideri. Braglia e...

Nicola_Calabro

L'incontro di Roma tra Calabro e l'Arezzo si era risolto con una stretta di mano e l'impegno di risentirsi al più presto. Ad oggi non è stata ancora inoltrata alcuna risposta da parte del tecnico in cima alla lista dei desideri.

Braglia e Indiani restano in stand by. Giuseppe Magi, 46 anni fresco di separazione con il Gubbio, è invece un obiettivo che corrisponde all'identikit tracciato da Roberto Gemmi. Gioca prevalentemente 4-3-3 e ha già conquistato due promozioni in Lega Pro con Maceratese e proprio Gubbio. Su di lui c'è anche il Padova.

Calabro non avrebbe ancora dato una risposta al cavallino che attende un sì o un no nelle prossime ore. Tra i dubbi legati al buon esito della trattative ci sono motivi personali del tecnico legati soprattutto alla lontananza dalla Puglia.

Gemmi non ha fretta o almeno non vuole affrettare i tempi ma è certo che l'Arezzo vorrebbe evitare di tirare ancora per le lunghe ogni discorso e annunciare quanto prima il successore di Stafano Sottili che nel frattempo potrebbe andare ad allenare in Grecia (Xanthi Skoda).

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calabro in pole, Magi l'alternativa. L'Arezzo vuole chiudere a breve

ArezzoNotizie è in caricamento