Bracciali, l'uscita dal Roland Garros e i sogni che continuano: "Adesso Wimbledon"

"Sono contentissimo di questo rientro. Adesso guardo avanti e nei progetti più prossimi c'è Wimbledon". La terra battuta di Parigi è ancora attaccata sotto le suole delle scarpe, l'eco del punteggio dell'ultimo match risuona nelle orecchie, ma in...

bracciali_daniele

"Sono contentissimo di questo rientro. Adesso guardo avanti e nei progetti più prossimi c'è Wimbledon". La terra battuta di Parigi è ancora attaccata sotto le suole delle scarpe, l'eco del punteggio dell'ultimo match risuona nelle orecchie, ma in testa Daniele Bracciali ha già il futuro.

Si è chiusa ieri l'avventura del Roland Garros per il tennista aretino che in coppia con Andreas Seppi è arrivato a disputare gli ottavi di finale. Ma non c'è amarezza. Perché dopo tre anni e mezzo di assenza dai grandi circuiti - e con 40 primavere alle spalle - il risultato è stato davvero notevole. E la coppia italiana è uscita a testa alta.

"E' stato un match davvero difficile - racconta Bracciali - i nostri avversari erano molto bravi. Forse non abbiamo sfruttato tutte le occasioni che abbiamo avuto, ma è stata una partita combattuta fino alla fine. Abbiamo dato il massimo fino all'ultimo punto".

Bracciali e Seppi sono stati sconfitti dalla coppia testa serie numero 3: il finlandese Henri Kontinen e l’australiano John Peers. Una coppia che si è imposta sia agli Australian Open sia nelle ATP Finals a Londra. Nel 2016 erano primi nel ranking Atp e oggi sono ancora tra i primi 10. E adesso?

Adesso si guarda avanti. Ci sono occasioni da cogliere al volo. Il primo impegno è l'Atp Challenger a Caltanissetta. Poi vorrei fare un torneo sull'erba. E in seguito penso a Wimbledon.

Qual è il bilancio personale di questo rientro tra i grandi?

Sono contentissimo di questo rientro: meglio di così non poteva andare. E mi riferisco sia al risultato ottenuto, sia a come abbiamo giocato. Ora l'estate sarà piena di impegni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Intanto Arezzo aspetta il tennista a braccia aperte. Oggi stesso Bracciali è atteso al Ct Arezzo, dove si disputa la sesta giornata del campionato di Serie B. E lui ha deciso di non mancare l'appuntamento con la sua squadra "di casa" che se la vedrà contro il Ct Maggioni. E qui l'aspetta un rientro di gloria. Lo stesso Ct Arezzo ieri ha scritto un post in di ringraziamento e annuncia già la festa:

quando c’è il talento, la volontà e la determinazione non esiste età e non esistono differenze, e questo da ancor maggiore risalto al risultato di Daniele. Grande comunque. Qui al Circolo Tennis Arezzo ti aspettiamo tutti per festeggiare con te e proseguire quel percorso e quei progetti che insieme abbiamo iniziato.

Grazie Daniele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento