Benassi torna in gruppo. Arezzo con la difesa a tre in vista del Livorno

Il giorno dopo la tempesta in casa Arezzo si prova a guardare avanti tra chi crede alla versione dell'avvocato Levati e chi invece è scetticco. La vicenda Ferretti-Nuccilli deve per forza di cose passare in secondo piano anche se la piazza...

 

Il giorno dopo la tempesta in casa Arezzo si prova a guardare avanti tra chi crede alla versione dell'avvocato Levati e chi invece è scetticco. La vicenda Ferretti-Nuccilli deve per forza di cose passare in secondo piano anche se la piazza continua a interrogarsi.

Al di là dei prossimi sviluppi della vicenda c'è da preparare un derby sempre più alle porte. Sabato arriva al Comunale il Livorno per una sfida in cui l'Arezzo cerca un ulteriore passo in avanti per scalare nuovamente le prime posizioni in chiave playoff.

L'allenamento, inizialmente in programma sul campo "Luciani Giunti", è stato trasferito sul sintetico del Buonconte da Montefeltro. All'appello mancavano Moscardelli, rimasto in palestra, e gli infortunati Grossi, Alessio Luciani e Ferrario. Intanto però si è rivisto con il gruppo Massimiliano Benassi. L'estremo difensore reduce da un intervento chirurgico è tornato a pieno regime al lavoro con la squadra. Esercizi specifici e partitella per il numero uno amaranto che tuttavia al momento figura fuori dalla lista dei 16 over presentata dall'Arezzo. Non è da escludere che nelle prossime settimane il cavallino possa operare qualche modifica all'elenco.

Stefano Sottili intanto ha fornito un'indicazione rilevante in vista del Livorno. L'assenza di Alessio Luciani non aprirà alcun ballottaggio per il ruolo di terzino destro. L'Arezzo come accaduto al "Casal del Marmo" virerà sulla difesa a tre. Ecco che dopo il 4-2-3-1 e il 4-4-2 mister Sottili andrà sulla 3-5-2. Un modulo che vedrà l'impegno dall'inizio di Solini, Barison e Sabatino, i tre difensori più affidabili al momento con questo ordine tattico.

A centrocampo Cenetti e Foglia faranno filtro sulla mediana mentre a Yamga e a uno tra Bearzotti e Masciangelo toccherà presidiare le corsie esterne. Sulla trequarti Corradi è in vantaggio su Erpen mentre la coppia d'attacco non sarà stravolta e l'Arezzo si affiderà come sempre a Moscardelli e Polidori.

Domani e giovedì allenamento alle 15 allo stadio Comunale di Badia al Pino mentre venerdì la rifinitura sarà svolta all'interno del "Città di Arezzo" che resterà a porte chiuse.

Twitter @MatteoMarzotti

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento