Sport

Baldaccio Bruni sconfitta in rimonta dalla capolista Fortis Juventus nonostante una buona prestazione

Grinta, cuore e una buona prestazione anche sotto il profilo della qualità di manovra non sono bastate alla Baldaccio Bruni Anghiari per conquistare i primi punti del 2018. La formazione biancoverde è stata infatti battuta 2-1 in rimonta sul...

Baldaccio Bruni - Fortis Juventus, foto 1

Grinta, cuore e una buona prestazione anche sotto il profilo della qualità di manovra non sono bastate alla Baldaccio Bruni Anghiari per conquistare i primi punti del 2018. La formazione biancoverde è stata infatti battuta 2-1 in rimonta sul terreno amico dalla capolista Fortis Juventus nella 19° giornata del campionato di Eccellenza Toscana Girone B. La rete firmata nel 1° tempo da Terzi aveva indirizzato il confronto nei giusti binari, ma nella ripresa la squadra del Mugello ha effettuato il sorpasso grazie ai gol realizzati da Donattini e Iarrusso (entrambi appena entrati dalla panchina). La Fortis ha dimostrato sul campo di meritare il primato in classifica, ma la Baldaccio è stata all'altezza degli avversari ed ha giocato una buona prestazione. Nonostante le numerose assenze e nonostante l'infortunio muscolare capitato a Quadroni che ha ovviamente pesato e non poco sull'andamento del match (al momento della sua uscita il team diretto da mister Benedetti era ancora in vantaggio).

La Baldaccio ha ritrovato la via del gol dopo 3 turni di digiuno, ma ha comunque incassato la 4° sconfitta di fila (4° totale in casa, 8° complessiva in stagione) ed è rimasta ferma a quota 23 punti in classifica (+ 4 sulla Bucinese quintultima). Il saldo numerico è negativo, ma le prestazione offerte al cospetto di Sestese, Antella e Fortis Juventus dimostrano che la compagine biancoverde è viva e questo non può che dare fiducia in vista della fase decisiva del campionato. La cronaca di Baldaccio Bruni - Fortis Juventus

Mister Benedetti deve rinunciare agli infortunati Bonci, D'Urso, Poponcini, Angiolucci e allo squalificato Ricci, ma recupera Bruni, Rosati, Bruschi e Terzi. Baldaccio in campo con il consueto 4-3-3: Giovagnoli in porta, Fabianelli, Rosati, Poponcini e Zurli in difesa, Bruschi, Aquilini e Massaccesi a centrocampo, Rufini e Quadroni a sostenere il rientrante Terzi in attacco. A comporre il reparto offensivo del team diretto da mister Calderini sono invece Guidotti e Betti.

La Baldaccio parte forte e al 2' si rende pericolosa con il cross di Zurli e il colpo di testa di Rufini che va ad infrangersi sulla traversa. La reazione degli ospiti al 6' con la conclusione alta effettuata da Betti al termine di una bella azione personale. Al 9' leggerezza difensiva della squadra di casa con il tiro di Serotti salvato in prossimità della linea di porta da Poponcini. Ospiti ancora vicini al vantaggio 1' più tardi con il colpo di testa di Betti respinto dall'ottimo intervento di Giovagnoli. Al 22' ci prova Innocenti dal limite, ma il suo destro si spegne sul fondo. La squadra anghiarese manovra bene sulla corsia sinistra con la verticale di Quadroni ed il cross rasoterra di Massaccesi per Terzi chiuso tempestivamente dall'uscita a terra di Biagiotti. E' l'antipasto del vantaggio biancoverde che arriva al 27' quando il diagonale di Rufini diventa un perfetto assist per Terzi che da posizione favorevole trova lo spiraglio giusto per mettere il pallone alle spalle di Biagiotti. Il bomber sblocca il risultato e permette alla Baldaccio di ritrovare un gol che mancava da oltre 3 giornate. La reazione della Fortis arriva immediatamente, ma Giovagnoli è lucido nel chiudere la saracinesca sul tiro ravvicinato di Guidotti. La squadra di mister Calderini guadagna metri nel finale di tempo e si rende pericolosa con due tiri di Serotti (il primo è deviato in angolo dal tocco di un difensore, il secondo è respinto da Giovagnoli), ma la Baldaccio si difende con determinazione e limita i rischi. All'intervallo 1-0 per gli anghiaresi.

La prima emozione della ripresa al 5' con lo splendido cross dalla destra di Fabianelli e il tiro sporco di Terzi che viene bloccato a terra dall'attento Biagiotti. 1' dopo altro infortunio in casa Baldaccio con Quadroni che è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare. Al suo posto Seno. Ospiti a un passo dal pareggio all'8' con il tacco di Vitale disinnescato in angolo da Giovagnoli. All'11' mister Calderini inserisce in campo Donattini nel tentativo di dare ulteriore peso all'attacco e la scelta viene premiata pochi istanti dopo quando il numero 18 gira in rete di testa un traversone dalla destra firmando il pari. Al 20' ottima azione della Fortis con tiro finale di Betti parato da Giovagnoli. La squadra del Mugello spinge e al 32' effettua il sorpasso con Iarrusso che poco dopo il suo ingresso raccoglie un cross e trova la zampata vincente. La Baldaccio si riversa nella metà campo ospite, ma nonostante la consueta determinazione non riesce a creare pericoli concreti alla porta di Biagiotti. Il forcing finale non evita la 4° sconfitta di fila. I biancoverdi escono dal campo a testa alta, ma senza punti all'attivo, mentre la Fortis conquista una vittoria importante e si conferma capolista.

L'analisi di mister Benedetti

Queste le dichiarazioni rilasciate alla fine della gara dall'allenatore del team biancoverde Andrea Benedetti. "Anche oggi abbiamo disputato una bella prestazione, però non abbiamo portato a casa niente. E' un periodo un po' così, in cui raccogliamo meno di quello che meriteremmo. Siamo andati in vantaggio meritatamente e nel primo tempo la squadra ha fatto davvero molto bene. Abbiamo costruito altre occasioni da rete, ma senza riuscire a finalizzarle e anche a inizio ripresa siamo stati capaci di renderci pericolosi. Chiaro che contro una formazione di grande spessore come lo è la Fortis Juventus qualcosa sei costretto a concedere e dispiace non esser riusciti ad uscire dal campo con un risultato positivo. Se commetti il minimo errore contro squadre così lo paghi e questo è accaduto oggi. Stiamo attraversando un momento poco fortunato e l'infortunio capitato a Quadroni lo conferma. In settimana valuteremo la sua condizione, ma spero che non sia nulla di serio perché sappiamo quanto lui sia importante per noi. A prescindere dai numerosi infortunati e dalla sconfitta rimediata dobbiamo comunque mantenere la calma e cercare in ogni modo di superare questo momento di difficoltà".

Il tabellino del match

BALDACCIO BRUNI - FORTIS JUVENTUS 1-2

BALDACCIO BRUNI ANGHIARI: Giovagnoli, Fabianelli, Zurli, Rosati, Poponcini, Aquilini, Bruschi (Bruni 67'), Massaccesi, Terzi, Quadroni (Seno 53'), Rufini.

A disposizione: Viroli, De Luca, Vicidomini, De Carlo, Donnini.

All. Andrea Benedetti.

FORTIS JUVENTUS: Biagiotti, Vitale (Donattini 56'), La Rosa, Mazzorli, Di Giusto, Gurioli, Fusi, Serotti (Mazzoni 85'), Guidotti (Iarrusso 73'), Innocenti, Betti.

A disposizione: Gordini, Sozzi, Fedele.

All. Stefano Calderini.

Arbitro: Antonio Di Reda di Molfetta. Assistenti. Massimo Vagheggi e Marco Pancioni di Arezzo.

RETI: Terzi (B) al 27', Donattini (F) al 56', Iarrusso (F) al 77'.

Note. Ammoniti: Donattini, Biagiotti. Angoli: 5-9. Recupero: 1'+5'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baldaccio Bruni sconfitta in rimonta dalla capolista Fortis Juventus nonostante una buona prestazione

ArezzoNotizie è in caricamento