Sport

Arianna Paperini dai Caraibi alza le mani: "basta con il calcio"

Alza le mani Arianna Paperini. Con una diretta Facebook dai Caraibi arriva l'annuncio con il quale la "Contessa sciocca" fa un passo indietro con il calcio ad Arezzo. Nel suo intervento parla in primis della situazione legata all'Us Arezzo...

AriannaPaperini_ChiaraTavanti_Arezzo_Femminile5

Alza le mani Arianna Paperini. Con una diretta Facebook dai Caraibi arriva l'annuncio con il quale la "Contessa sciocca" fa un passo indietro con il calcio ad Arezzo.

Nel suo intervento parla in primis della situazione legata all'Us Arezzo. Alla sua previsione circa la difficoltà da parte del tribunale di concedere l'esercizio provvisorio. Da qui la dichiarazione circa l'impossibilità di poter compiere investimenti ad Arezzo legati al mondo dello sport e in particolare del calcio.

Poi l'annuncio con il quale Paperini dichiara di voler chiudere con il calcio in generale ad Arezzo. Una dichiarazione che non può non legarsi all'intenzione presentata mesi fa in sala stampa quando Arianna Paperini fu presentata come futura proprietaria dell'Arezzo calcio femminile.

Investimenti, sponsorizzazioni importanti, centro sportivo. Questi i progetto illustrati. Fonti vicine alla società amaranto, nelle prime posizioni del campionato di Serie B femminile, confermano un allontanamento da parte di Arianna Paperini.

Ecco il comunicato ufficiale di Acf Arezzo Sda:

"In data odierna, la società sportiva ACF Arezzo A.s.d comunica di aver interrotto qualsiasi rapporto di collaborazione con la signora Arianna Paperini per incompatibilità di vedute circa i progetti da mettere in campo per il futuro della società stessa. Come si evince dalla diretta trasmessa questa mattina sul profilo Facebook della signora Paperini, in cui lei stessa comunica di voler prendere le distanze dal mondo del calcio in generale, viene dunque a decadere qualsiasi tipo di partnership e di progettualità comune. Si specifica inoltre che, essendo l'ACF Arezzo A.s.d una società sportiva dilettantistica, e non prevedendo dunque da statuto alcun tipo di proprietà e responsabilità economica (se non quella della figura del rappresentante legale rimasta sempre in mano alla presidente Maria Chiara Tavanti), la signora Arianna Paperini si era avvicinata alla società semplicemente in qualità di investitrice e come tale era stata presentata nel corso della conferenza stampa tenuta in data 2 gennaio 2018 senza aver mai assunto un ruolo ufficiale all'interno dell'organigramma societario. Essendo dunque venuti a mancare i presupposti e la volontà di un investimento da parte della signora Paperini, l'ACF Arezzo A.s.d proseguirà il proprio percorso sportivo seguendo la linea definita all'inizio della stagione e lavorando per ottenere l'accesso al futuro Campionato nazionale di Serie B a girone unico".

Twitter @ArezzoNotizie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arianna Paperini dai Caraibi alza le mani: "basta con il calcio"

ArezzoNotizie è in caricamento