Sport

Arezzo a caccia del gol. Amaranto a secco da 407' e senza il Mosca è dura

Stadio "Porta Elisa", minuto numero 43'. Cutolo raccoglie la respinta della difesa rossonera e supera Albertoni. Questo l'ultimo gol dell'Arezzo per un digiuno che va avanti dal 2 febbraio. Certo, in mezzo c'è stato lo stop forzato di un mese...

ArezzoOlbia2018_29

Stadio "Porta Elisa", minuto numero 43'. Cutolo raccoglie la respinta della difesa rossonera e supera Albertoni. Questo l'ultimo gol dell'Arezzo per un digiuno che va avanti dal 2 febbraio. Certo, in mezzo c'è stato lo stop forzato di un mese imposto dalla Lega. Ad ogni modo l'Arezzo è a secco da quattro partite consecutive.

Dopo il pari di Lucca ecco il ko interno con l'Alessandria per 2-0, il pari di Pontedera (0-0) e dopo un mese ai box il ko di Viterbo (2-0) prima del nuovo pari interno per 0-0 con il Gavorrano.

Certo l'Arezzo ha perso il suo bomber ma non tutto dipende dall'assenza di Moscardelli. Fino a Viterbo il capitano era abile e arruolabile. Diciamo piuttosto che il mese di stop ha spostato la concentrazione e la tensione dal campo agli uffici, e le gambe forse si sono imballate.

E' anche vero che l'assenza di Moscagol si fa sentire. L'Arezzo lì davanti è troppo leggero. C'è chi è reduce da un infortunio e deve riprendersi a pieno come Cellini. C'è chi era fermo come Campagna, il cui ultimo gol risale all'esperienza di Catanzaro (2016/2017).

C'è chi ha giocato con continuità ma le sue caratteristiche sono quelle di una punta al servizio della squadra (Regolanti). E poi c'è chi deve ancora maturare, come è giusto che sia per un classe 1998 che risponde al nome di Di Nardo, nonostante il gol partita di Vercelli che stese l'Alessandria e la rete al Cuneo.

Dipendenza da Moscardelli. Lo dicono le statistiche di un Arezzo che fin qui ha siglato 30 gol. Moscardelli ne ha firmati 11 (2 su rigore), 5 Cutolo, 3 D'Ursi e Rinaldi (entrambi ceduti), 2 Di Nardo e Foglia. Benucci, Luciani, Sabatino e Varga hanno segnato un gol a testa.

Corradi in maglia amaranto

Questione di bomber ma non solo. I numeri dicono che questo Arezzo non fa fatica a segnare solo per l'assenza di un attaccante con il fiuto per il gol. Al Cavallino dopo la partenza di certi giocatori mancano anche gli assist. Così si spiegherebbero anche le difficoltà incontrate nell'ultimo passaggio più che nella costruzione della manovra o nel fraseggio. Difficoltà emerse anche contro il Gavorrano.

Sarà un caso o no, ma a gennaio è partito anche un certo Mattia Corradi. Un centrocampista poliedrico che aveva messo insieme 7 assist da settembre fino all'addio. In rosa gli assist sono cose per pochi. Due quelli creati da Luciani, Moscardelli (ancora lui) e Cutolo. Uno a testa per Foglia, Sabatino, De Feudis, Varga e Yebli.

Il rientro del capitano è ancora distante (almeno altre due settimane). In mezzo ci saranno fin troppe partite con in palio punti salvezza. E all'Arezzo serve ritrovare quanto prima assist e gol per tornare a correre.

Articoli correlati:

La Cava-Pieroni: al lavoro per preparare un'offerta di acquisto. "La squadra? Pretendiamo il cento per cento" Twitter @MatteoMarzotti

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo a caccia del gol. Amaranto a secco da 407' e senza il Mosca è dura

ArezzoNotizie è in caricamento