Altri Sport

"Condizioni instabili". Zanardi trasferito in terapia intensiva al San Raffaele

La nota diffusa da Villa Beretta dove il pilota era stato trasferito per la riabilitazione

Le condizioni di Alex Zanardi hanno reso necessario il trasferimento all'ospedale San Raffaele di Milano. L'ex pilota di Formula 1 è di nuovo in terapia intensiva a causa della condizioni di salute definite 'instabili'. Zanardi aveva lasciato pochi giorni fa l'ospedale delle Scotte dove era arrivato in seguito all'incidente stradale in cui era rimasto coinvolto.

Era il 19 giugno scorso. Zanardi dopo aver fatto tappa a Castiglion Fiorentino con la staffetta 'Obiettivo Tricolore' stava procedendo verso Montalcino quando si è scontrato contro un camion che procedeva nella direzione opposta. Le sue cindizioni era apparse subito gravi. Sottoposto ad intervento chirurgico, Zanardi è rimasto sedato per quasi un mese. Poi tre giorni fa il risveglio e la decisione di svolgere la riabilitazione in un centro specializzato a Lecco dove è rimasto fino ad oggi

"In data odierna, a fronte di intercorsa instabilità delle condizioni cliniche del paziente Alex Zanardi, dopo opportune consultazioni con il Dr. Franco Molteni, Responsabile del Dipartimento di Riabilitazione Specialistica Villa Beretta, struttura afferente all'Ospedale Valduce, dove il paziente era degente dal 21 luglio, e gli specialisti di riferimento, è stato disposto il trasferimento dello stesso, con adeguati mezzi e adeguata assistenza, presso il reparto di Terapia Intensiva dell'Ospedale San Raffaele di Milano".

E' stato inoltre precisato che "non verranno rilasciate ulteriori informazioni sul caso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Condizioni instabili". Zanardi trasferito in terapia intensiva al San Raffaele

ArezzoNotizie è in caricamento