Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sport e Fase 2 | Così il tennis aretino si prepara alla riapertura. Salvini: "Campi pronti, ma primi allenamenti solo per pochi"

Allo Junior Tennis fervono i lavori. Intanto sui campi i primi allenamenti: c'è anche Bracciali

 

"Dobbiamo aspettare ancora un po', tenere duro affinché si posssa tornare in campo. Solo un gruppo molto ristretto di tennisti può toranre in campo. Stiamo seguendo le indicazioni del decreto, per garantire a tutti la massima sicurezza". Lorenzo Salvini, presidente dello Junior Tennis Club di Arezzo, con un video postato sui social racconta come viene vissuta questa delicatissima fase 2 nel mondo del tennis cittadino. I campi sono pronti, il circolo attende di accogliere di nuovo i soci e gli iscritti. Ma gli allenamenti sono ancora solo per pochissimi e così la maggior parte dei campi restano vuoti. Ancora per poco però. Il circolo aretino - e così altri circoli cittadini e della provincia - si stanno dando da fare per poter riaprire le loro porte in estrema sicurezza. 

Cosa prevede la fase 2 per gli atleti: allenamenti e regole

"D'altra parte - ricorda Salvini - il tennis è uno sport che si gioca ad una distanza tale che è impossibile essere contagiati".

Intanto dai campi inizia a sentirsi l'eco delle palline che rimbalzano. Tra i primi a tornare ad allenarsi - il decreto prevede che sologli atleti che fanno parte della prima e la seconda categoria nazionale possano tornare ad impugnare la racchetta - c'è anche Daniele Bracciali. Mentre ci sarà ancora da attendere per le scuole tennis e per i ragazzi più piccoli. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento