Il Torneo Sociale del Tennis Giotto incontra la beneficenza

Le partite del torneo prenderanno il via da luglio e continueranno per l’intera estate, con una formula che coniuga la dimensione sportiva e sociale del Tennis Giotto

Il Torneo Sociale del Tennis Giotto incontra la beneficenza. Il circolo aretino si prepara ad ospitare la tradizionale manifestazione che, organizzata da Patrizia Felicini e Francesco Pascuzzi, vedrà sfidarsi decine di soci in centinaia di incontri di doppio maschile, doppio femminile e padel, il cui ricavato verrà devoluto al servizio Scudo del Calcit.

Le partite del torneo prenderanno il via da luglio e continueranno per l’intera estate, con una formula che coniuga la dimensione sportiva e sociale del Tennis Giotto e che fornisce un’attesa opportunità per tornare a divertirsi, incontrarsi e confrontarsi sulla terra rossa, nel rispetto delle misure igienico-sanitarie per la prevenzione del contagio da Covid19. L’obiettivo sportivo per tutte le coppie iscritte, ovviamente, sarà di riuscire a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della competizione, succedendo ai campioni in carica: Osvaldo Fratini e Gianluca Rossi nel doppio maschile, Alessia Giulicchi e Stefania Salvi nel doppio femminile, Luca Benvenuti e Alessandro Caneschi nel padel (a completare il prospetto dei vincitori del 2019 sono Davide Rossi nel singolo maschile, Flora Galante nel singolo femminile, e Laura La Grassa e Edoardo Farsetti nel doppio misto).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La novità di questa edizione del Torneo Sociale è rappresentata dalla finalità solidale. L’estate del circolo era da sette anni caratterizzata dall’organizzazione di una 24ore di tennis che rappresentava l’occasione per vivere un’intera giornata di partite e di altre iniziative orientate a raccogliere fondi da donare ad una realtà del territorio attiva nel sociale, ma la recente emergenza sanitaria ha costretto ad annullare questo appuntamento aggregativo e a rinviarlo al 2021. La scelta è stata di effettuare comunque una donazione, devolvendo il ricavato delle quote di iscrizione al Torneo Sociale al sevizio Scudo che garantisce cure domiciliari oncologiche e copertura dei bisogni assistenziali per i malati di tumore direttamente tra le mura di casa. «Questa estate giocheremo per beneficenza - commenta il consigliere Riccardo Boncompagni. - La 24ore è stata annullata, ma il Tennis Giotto ha voluto comunque pensare agli altri e abbiamo così deciso di devolvere le quote di iscrizione ad un servizio preziosissimo per la città quale lo Scudo che assiste tanti aretini con professionalità e umanità. Il Torneo Sociale è uno degli appuntamenti più attesi e più partecipati della vita del circolo e siamo entusiasti di poterlo mettere in campo anche nel 2020, seppur con una formula ridotta e in linea con le normative anti-Covid19».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento