rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Altri Sport

Un piano di sviluppo per proiettare il Tennis Giotto verso il futuro

La lettera di fine anno del presidente Luca Benvenuti ha presentato progetti e investimenti per il 2021

Un piano di sviluppo per proiettare il Tennis Giotto verso il futuro. L’emergenza sanitaria non ha frenato il dinamismo del circolo aretino che, in vista del 2021, ha presentato progetti e investimenti per consolidare la propria attività tra digitalizzazione, nuovi spazi al coperto e inaugurazione di un secondo campo da padel. Le novità sono state illustrate dal presidente Luca Benvenuti nella lettera di fine anno inviata ai soci che ha rappresentato l’occasione per tracciare un bilancio degli ultimi mesi e, soprattutto, per condividere i prossimi passi.

"Mai come in questo momento storico - spiega il presidente, - il Tennis Giotto si è dimostrato coeso, forte e ricco di quei valori che ne fondano lo spirito. Nell’attuale contesto di indeterminatezza dove sembra impossibile strutturare progetti, il nostro Consiglio di Amministrazione ha ritenuto opportuno che la cosa migliore sia quello di ricominciare a pianificare il domani: i nostri soci hanno bisogno di sognare un circolo ancora migliore e capace di investire sul proprio futuro".

Il primo investimento previsto e già in corso di attuazione fa riferimento alla digitalizzazione delle attività, con l’adozione di nuove tecnologie per le anagrafiche, per il controllo degli accessi, per la sicurezza e per la generale fruizione dei servizi. Ad essere stata deliberata è anche la realizzazione del secondo campo di padel che, previsto con copertura (processi autorizzativi permettendo), consentirà di sviluppare ulteriormente questo sport sul territorio cittadino e di prevederne anche una vera e propria programmazione didattica. Uno specifico progetto sarà destinato in particolare allo sviluppo della vita associativa attraverso la realizzazione di nuovi spazi al coperto in linea con le norme anti-contagio, con la sostituzione dell’attuale struttura esterna al ristorante, ora fruibile pienamente solo in estate, con una soluzione di nuova generazione che prevede una “pergola-bioclimatica” in grado di offrire un benessere costante al mutare delle condizioni atmosferiche e con il minimo dispendio energetico. Ad essere stata prevista, infine, è anche la ristrutturazione dell’area ristoro e relax nel parco della piscina. Questi interventi rientrano nel più complessivo “Piano di Sviluppo Giotto 2021-2025” e, motivati dall’obiettivo di sviluppare e migliorare le attività sportive e sociali del circolo, prevedono solo per il primo anno un investimento di oltre 200mila euro.

"L’ultimo anno - continua Benvenuti, - è stato caratterizzato da incertezze, impossibilità di godere pienamente dei servizi, continue riorganizzazioni e limitazioni alle attività sportive e sociali. Nonostante questo, ogni singolo socio ha continuato a sostenere il circolo, rispettando le regole e alimentando con comprensione ed entusiasmo quel senso di appartenenza e di famiglia che ci rende così fieri e speciali. Il Tennis Giotto è abituato a vincere titoli importanti e riconoscimenti, ma questo spirito è per noi la vittoria più bella ed è una motivazione a guardare in avanti per un costante miglioramento del circolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un piano di sviluppo per proiettare il Tennis Giotto verso il futuro

ArezzoNotizie è in caricamento