menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Steels Motocross scalda i motori: ecco i piloti per la nuova stagione

Il team motociclistico aretino ha ufficializzato i piloti che scenderanno in pista nei campionati regionali di motocross al via dalla prossima primavera

La Steels Motocross scalda i motori per la nuova stagione. Il team motociclistico aretino ha ufficializzato i piloti che scenderanno in pista nei campionati regionali di motocross al via dalla prossima primavera, con una squadra composta prevalentemente da giovani di cui verrà seguita la crescita attraverso una costante assistenza tecnica e meccanica. L’anno di gare vedrà la Steels raddoppiare i propri sforzi e impegnarsi sul doppio fronte delle manifestazioni organizzate dalla federazione e dalla Uisp, permettendo così ai propri centauri di salire in moto con continuità dopo i lunghi stop del 2020 e di vivere più occasioni di confronto con coetanei di tutta la regione.

La novità è rappresentata dall’innesto dell’italo-uruguaiano Cristian Jordao del 1996 che, forte di un palmares con la vittoria di alcuni titoli regionali Debuttanti e Junior, ha scelto la Steels per ricercare un rilancio nei campionati toscani. Questo pilota correrà nella categoria Mx125 dove saranno presenti anche Kevin Botti del 2006 e Leonardo Gervasio del 2004 che si misureranno pure nelle prove del campionato italiano, mentre a completare il team saranno Davide Marcucci del 2007 che gareggerà nella Mx85 e Davide Rossi del 1992 che affiancherà le acrobazie del motocross freestyle al tradizionale motocross nella Mx1.

In vista dell’avvio della stagione, inoltre, la Steels sta definendo gli accordi con partner di livello nazionale che ne hanno sposato l’impegno nella promozione del motocross a livello giovanile e, tra questi, la più recente novità è rappresentata dall’avvio della collaborazione con l’azienda Lattine Personalizzate di Davide Finamore con sede nella milanese Rho. «In questo periodo di difficoltà e di incertezze - commenta Andrea Botti, presidente della Steels, - il primo ringraziamento va a tutte le realtà che hanno creduto in noi, affiancheranno la nostra attività e sosteranno la crescita dei nostri ragazzi. L’auspicio per il 2021 sarà, innanzitutto, di poter gareggiare con continuità, con l’obiettivo di mantenere il nome della Steels in cima alle diverse classifiche».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

  • social

    La miglior Lady Chef della Toscana è dell'associazione Cuochi di Arezzo

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento