Sabato, 19 Giugno 2021
Altri Sport

Maddii e Barbesi protagonisti del Prestige, tra emozioni e ricordi

Le premiazioni, alla presenza dei sindaci di Montevarchi e di Bucine, eventi di rilievo

Si è conclusa con successo (e tra mille emozioni) la prima giornata della terza tappa del Just1, campionato italiano Prestige 2021 di motocross. A ospitare la manifestazione il circuito Miravalle di Montevarchi, tirato a lucido per l’occasione dal Moto Club Brilli Peri, che ha contribuito in maniera determinante all’organizzazione, in collaborazione con FMI e FXAction Group. Ad accompagnare le qualificazioni, sole e temperature ampiamente primaverili con 23 gradi percepiti nelle ore più calde.

Ma, per una volta, più dei fatti sportivi hanno contato le “ragioni del cuore”. Tra gli eventi principali di giornata, infatti, quello che ha coinvolto Corrado Maddii, che, dopo dopo Emilio Ostorero e Franco Picco, è entrato a far parte dei “Cavalieri del cross”, premio che FMI e FXAction Group riservano ai personaggi che hanno scritto la storia del motocross azzurro. Ex pilota e oggi manager di successo, Maddii in carriera ha vinto nove titoli italiani, cinque gran premi e due Coppe delle Nazioni. Vanta inoltre un terzo posto al Motocross delle nazioni e un secondo posto al campionato del mondo 125 del 1984.

Altro momento importante quello che ha avuto come protagonista Guido Barbesi, bandiera del Moto Club Brilli Peri di cui è stato a lungo dirigente e vicepresidente. Dopo aver compiuto 70 anni, limite imposto dalla Federmoto, è andato in pensione come direttore di gara e per questo il suo moto club ha voluto festeggiarlo in una cornice prestigiosa, assegnandogli una targa.

Hanno attribuito alla doppia premiazione un carattere di ufficialità (ma anche di consenso e partecipazione popolare) i Sindaci dei due Comuni coinvolti, Silvia Chiassai per Montevarchi e Nicola Bernini per Bucine. Tanti i nomi importanti presenti sul circuito toscano: il campione del mondo Tim Gajser con il team Honda HRC, il compagno di squadra Mitchell Evans, il campione del mondo a squadre 2019 Glenn Coldenhoff (Yamaha), il cinque volte campione del mondo Alessio Chiodi (Yamaha - Galaello), il campione del mondo 2008 David Philippaerts (Yamaha - Gorlese Mario Colombo) più Alessandro Lupino (KTM - Fiamme Oro), Gianluca Facchetti (Honda - Somma Lombardo) e Rene Hofer (KTM). Per quanto riguarda le qualificazione della Mx1, come era prevedibile l’iridato Tim Gajser ha ottenuto la pole position, davanti a Glenn Coldenhoff e Alessandro Lupino. Tra i piloti locali, l’aretino Alessandro Albertoni è riuscito a qualificarsi tra i 40 migliori tempi che domani correranno nel gruppo A e partirà 39° al cancello.

L’appuntamento più importante, quello con le gare ufficiali, è in programma per domani. FXAction Group garantirà la diretta streaming gratuita delle quattro manche del gruppo A di Mx1 e Mx2. In questo modo gli appassionati, tenuti lontani dalle norme anti-contagio, potranno comunque non perdere lo spettacolo.

Le immagini saranno trasmesse, a partire dalle 11,40, sul canale Youtube FXAction Live e sulle pagine Facebook di FXAction, Federazione Motociclistica Italiana, 24MX, EICMA, Motocross Marketing e Crossprensa con commento in spagnolo. Copertura televisiva sui canali Mediasport Group: MS Motor Tv (canale 813 di Sky), MS Channel (canale 814 Sky) e MS Sport (digitale terrestre).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maddii e Barbesi protagonisti del Prestige, tra emozioni e ricordi

ArezzoNotizie è in caricamento