Altri Sport

Un'aretina alle Olimpiadi di Tokyo: parte la ginnasta Lara Mori che sogna la finale sulle note dei Queen

La notizia è ufficiale da poche ore. Il posto si è liberato dopo l'infortunio di Giorgia Villa

Lara Mori pronta a partire per Tokyo, immagine tratta dal profilo Facebook del sindaco di Cavriglia

Da qualche ora è ufficiale: la ginnasta aretina Lara Mori partirà venerdì prossimo con gli azzurri per le prossime olimpiadi di Tokyo 2021. Grande soddisfazione nella comunità aretina dove vive, a Cavriglia e nell'Asd. Ginnica Giglio dove si è allenata ed è cresciuta atleticamente.

"Siamo super felici per la nostra Lara, che si merita a pieno questo posto, finalmente dopo ben 9 anni coronerà il suo sogno" hanno dichiarato dall'associazione di ginnastica.

La sua partecipazione, che era saltata nel mese di giugno, è diventata di nuovo certa per un susseguirsi di eventi che hanno liberato un posto: l'infortunio di Giorgia Villa ai campionati italiani di Napoli la obbliga infatti alla rinuncia alla trasferta nipponica. Questo sposta Vanessa Ferrari nel gruppo squadra ed appunto porta Lara ad essere l'individualista in pedana.

Queste le prime dichiarazioni di Lara che ha rilasciato per la Federazione Ginnastica d'Italia:

"Non potevo immaginare regalo più bello. Una vigilia di compleanno meravigliosa che vivrò in maniera speciale insieme a Martina Maggio, nata il mio stesso giorno. Ci tengo a dire però che non era questo il modo in cui volevo essere scelta, mi dispiace tantissimo, infatti, per la Villa. Ci alleniamo tutte per lo stesso motivo, e vederlo sfumare proprio all’ultimo è una sensazione orribile. Ci sono passata e quindi posso dirle, non mollare Giorgia, mancano solo tre anni, in fondo, alle prossime Olimpiadi, sei giovane e avrai modo e tempo di tornare più forte di prima. In questo Vanessa è un esempio per noi tutte. L’esercizio? Parte da 5.6 oppure da 5.7 se aggiungeremo il Johnson con un giro. Mi sento pronta e credo di averlo dimostrato sia a Doha sia a Napoli. E' a posto anche la trave e credo che gareggerò in entrambe le specialità, con l’obiettivo primario di fare del mio meglio. Poi, con la routine pulita, se arriverà una finale, magari al corpo libero e sulle note dei Queen, mi basterà per sentirmi una regina”.

Le parole del sindaco

"Lara Mori, campionessa di ginnastica da tempo nostra concittadina, da oggi è ufficialmente convocata per le olimpiadi di Tokyo - annuncia lo stesso sindaco di Cavriglia Leonardo Innnocenti O'Sanni che ripercorre anche le sue medaglie - Dopo l’argento giovanile a squadre nella rassegna continentale del 2012, dopo i tre ori ai Giochi del Mediterraneo, un argento alla trave, uno storico bronzo a squadre alle Universiadi partenopee del 2019, e due titoli italiani al corpo libero, adesso Lara è chiamata in Giappone per l'appuntamento più importante di tutta la sua carriera. Cara Lara, ancora non sappiamo quando potremo ammirarti ma una certezza ce l'abbiamo. Saremo tutti davanti alla Tv a fare il tifo per te."

Anche Alessia Russo

Non solo Lara, anche Alessia Russo riserva della ginnastica ritmica, valdarnese di nascita, è stata convocata per le Olimpiedi 2021 in Giappone. Cresciuta nelle fila della società Aurora Montevarchi, sarà infatti tra le farfalle della ritmica. Riserva pronta a scendere in pedana per conquistare una medaglia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'aretina alle Olimpiadi di Tokyo: parte la ginnasta Lara Mori che sogna la finale sulle note dei Queen

ArezzoNotizie è in caricamento