Martedì, 21 Settembre 2021
Altri Sport Cavriglia

Il ritorno di Lara la ginnasta che ha fatto sognare Cavriglia alle Olimpiadi. A lei andrà la benemerenza civica

L'amministrazione comunale cavrigliese ha deciso di accoglierla conferendole la benemerenza civica, la più alta onorificenza municipale

Lara Mori presto sarà di nuovo a casa. Dopo l'avventura alle Olimpiadi di Tokyo, la ginnasta cavrigliese rientrerà in Italia senza alcuna medaglia ma piena di gioia ed entusiasmo per la sua straordinaria partecipazione alla manifestazione sportiva più importanto al mondo. Per questa ragione, l'amministrazione comunale cavrigliese ha deciso di accoglierla conferendole la benemerenza civica, la più alta onorificenza municipale. 

"Il sogno ad occhi aperti di Lara nella rassegna a cinque cerchi è stato vissuto dall'intera Comunità di Cavriglia - spiega il primo cittadino Leonardo Degl'Innocenti o SanniNessun cavrigliese prima di lei aveva partecipato alle Olimpiadi, nessuno fino ad oggi ci aveva fatto l'onore di rappresentare anche questa terra e questa gente alla competizione sportiva più importante della storia e del mondo. Lara ci ha riempiti di orgoglio e vederla sfilare prima e gareggiare poi con il tricolore sul petto ci ha profondamente emozionato. È stato un momento impareggiabile che nessuno dimenticherà, al di là delle vittorie, delle sconfitte, dei primati, delle medaglie e dei giudizi di una giuria.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno di Lara la ginnasta che ha fatto sognare Cavriglia alle Olimpiadi. A lei andrà la benemerenza civica

ArezzoNotizie è in caricamento