Oltre mille sui pedali per l'Intrepida: successo per l'ottava edizione

Presenti ad Anghiari in questi giorni tanti campioni che hanno scritto pagine indelebili nella storia del ciclismo e che sono stati protagonisti di questa straordinaria edizione

L’ottava edizione de L’Intrepida ha rappresentato una straordinaria festa di sport ed ha regalato emozioni e divertimento a tutti i protagonisti, confermando il successo del 2018 e facendo un ulteriore passo avanti sotto il profilo qualitativo. Alla pedalata cicloturistica su bici d’epoca che si è svolta ad Anghiari hanno partecipato 1017 intrepidi ciclisti, numero che va praticamente ad eguagliare il record dello scorso anno (quando furono 1020) e che testimonia una volta di più come L’Intrepida sia diventata un appuntamento imperdibile per gli appassionati arrivati da ogni parte d’Italia e anche dall’estero (da paesi europei come Slovenia, Svizzera, Germania e Inghilterra, ma anche da Stati Uniti e Argentina). Emozionante assistere a una nuova “spedizione dei 1000 intrepidi ciclisti” che schierati a pochi metri dalla statua di Garibaldi, hanno colorato piazza Baldaccio prendendo il via alle ore 8.45 dopo le note dell’inno nazionale eseguite dalla Banda della Filarmonica P. Mascagni e pedalando poi in sella a meravigliose bici d’epoca lungo i 3 percorsi (42 km, 85 km e 120 km). Senza agonismo, ma solo con la voglia di divertirsi e di assaporare ogni attimo: il fascino di Anghiari e dei percorsi, le prelibatezze culinarie preparate nei punti di ristoro, le condizioni climatiche ancora una volta perfette, la passione per il ciclismo e lo spirito di amicizia che ha contraddistinto la manifestazione. Confermarsi è sempre più difficile e per questo motivo il successo fatto registrare da L’Intrepida 2019 è da considerare superiore rispetto alle precedenti passate.

Presenti ad Anghiari in questi giorni tanti campioni che hanno scritto pagine indelebili nella storia del ciclismo e che sono stati protagonisti di questa straordinaria edizione: i Campioni del Mondo Moreno Argentin, Maurizio Fondriest, Francesco Moser e Tatiana Guderzo (capaci di conquistare in carriera tanti altri importanti successi), ma anche il vincitore del Giro d’Italia Gianni Motta ed altri fuoriclasse del calibro di Gianbattista Baronchelli, Rinaldo Nocentini, Roberto Conti e Marcello Mugnaini. Alle iniziative che si sono svolte nei giorni precedenti hanno inoltre preso parte anche l’olimpionico Pascal Richard, Daniele Bennati, Mara Mosole e Paolo Fornaciari. Tanti nomi di assoluto prestigio che con la loro presenza e con le loro testimonianze hanno “acceso” ulteriormente il cuore degli appassionati. 
Tra le tante iniziative dei giorni precedenti l’inaugurazione della mostra fotografica “Fausto Coppi. La grandezza del mito” (aperta fino al 24 novembre nella Sala Audiovisivi di Anghiari), l’incontro con gli studenti delle medie dell’Istituto Comprensivo di Anghiari e Monterchi sui valori della Carta Etica dello Sport e il venerdì sera al Teatro di Anghiari con l’inno de L’Intrepida eseguito dai bambini delle quarte elementari e con l’IntrepidoPremio consegnato per le imprese compiute a Moreno Argentin, Maurizio Fondriest e Tatiana Guderzo. 
Perfetta in ogni aspetto l’organizzazione curata dal Gs Fratres Dynamis Bike, sia nella giornata della pedalata che nelle prestigiose iniziative proposte nei giorni precedenti per un’altra edizione che resterà per sempre nel cuore di chi l’ha vissuta. È stata una grande festa come confermato dal presidente del Gs Fratres Dynamis Bike Fabrizio Graziotti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non ho parole per descrivere tutte le emozioni di questa 8° edizione de L’Intrepida. Abbiamo confermato gli oltre 1000 partecipanti dell’anno scorso e ringrazio a nome del gruppo tutti gli intrepidi perché sono stati loro i protagonisti della manifestazione. Ringrazio anche istituzioni, sponsor, associazioni, volontari che con noi hanno collaborato alla realizzazione degli eventi promossi in questa edizione e tutti i campioni presenti perché hanno dato lustro a L’Intrepida, ma prima di tutto voglio ringraziare i componenti di questo fantastico gruppo che ha curato ogni aspetto a livello organizzativo permettendo di coronare ancora una volta il nostro sogno. L’Intrepida è passione, condivisione, amicizia ed è soprattutto quell’atmosfera magica che ci regala così tante emozioni”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento