Interregionali scherma: brillano i fioretti di Bonini, Poggi e Vedovini

Dopo questo weekend sale l’ottimismo tra le mura della sala d’armi di piazza San Giusto in vista del prossimo appuntamento di metà dicembre con il Grand Prix Nazionale under 14

E' ancora la scherma rosa a far parlare di sé, questa volta a Chiavari in occasione della prima prova interregionale under 14 che ha visto in pedana gli atleti della Toscana, della Liguria e del Piemonte.

Gara dalla levatura tecnica molto elevata con la presenza delle migliori rappresentanti nazionali del fioretto.

Il primo ottimo risultato arriva da Anna Vedovini in gara nella categoria ragazze/allieve. Già dalla fase a gironi Anna faceva capire che era la giornata giusta, cinque vittorie nettissime ed una sola sconfitta di misura che la portavano all’ottavo posto della classifica provvisoria.

In virtù del risultato della fase preliminare superava di diritto il primo turno di eliminazione diretta per poi trovarsi contro la livornese Fannelli nell’assalto valido per l’accesso nelle prime 16.

GIULIA_POGGI-2

Subito in vantaggio subiva la rimonta dell’avversaria nella fase centrale del match, complice anche qualche dubbia decisione arbitrale, ma riusciva a mantenere la concentrazione ed a chiudere l’assalto a proprio favore per 15 ad 11.

L’incontro successivo per l’accesso nella finale ad 8, contro la torinese Bottega era a senso unico. Anna, determinata come non mai, si portava già nella prima frazione sul 13 a 0 e chiudeva in poco più di 3 minuti per 15 a 2.

Lo stop nel quarto di finale contro la livornese Piritelli per 10 a 15 fa chiudere ad Anna la gara al 7° posto finale in un lotto di oltre 50 schermitrici. Nella stessa gara era in pedana anche Emma Bigazzi, promettente fiorettista del vivaio amaranto. Pur mostrando una scherma di gran qualità Emma non riusciva a trovare la tranquillità giusta e veniva sconfitta, nell’assalto per l’accesso alle prime 16, con il punteggio di 15 a 14.

AGNESE_BONINI-2

Contemporaneamente era in gara Agnese Bonini nel fioretto giovanissime. Percorso netto nel girone preliminare: sei vittorie su altrettanti assalti disputati e soltanto 7 stoccate subite. Secondo posto per lei nella classifica provvisoria. Il primo assalto della fase ad eliminazione diretta era contro la ligure Tassano.

Dopo una prima fase del match in cui il punteggio rimaneva in parità, Agnese trovava la strategia giusta e chiudeva l’incontro a proprio favore per 10 a 5.

È poi il turno della pisana Baroncini nell’assalto valido per l’accesso nelle prime 16. Come nell’assalto precedente Agnese usa la prima frazione per trovare l’azione giusta per poi allungare e vincere nettamente nei secondi tre minuti. Ancora un assalto vinto senza problemi, che la porta nella finale ad 8 prima di cedere per una sola stoccata (6 a 5 al minuto supplementare) alla pisana Ferrarini nel quarto di finale. Per Agnese ottimo 5° posto nella classifica finale.

CHIAVARI_1-2

L’ultima a calcare le pedane di Chiavari era la più piccola, Giulia Poggi, nel fioretto bambine. Alla sua prima esperienza in una gara ufficiale Giulia pagava un po’ di inesperienza e subiva due sconfitte nei sei assalti del girone.

Il primo match di eliminazione diretta, per l’accesso nelle prime 16, era contro la senese Fucci. Ritrovata la tranquillità e la determinazione giuste, Giulia va subito avanti e non lascia spazio alla sua avversaria portando a casa l’assalto nettamente; stesso copione nel turno successivo, per le 8, contro la cecinese Franceschi ed ancora una vittoria netta nell’assalto per le 4. Incontro al cardiopalma in semifinale, con la pisana Bonadio. Giulia va sotto e soffre la scherma dell’avversaria, ma a poco a poco riesce a cambiare tattica ed a piazzare le stoccate giuste per riportare il match in parità e chiuderlo poi a proprio favore per 10 a 7.

Peccato per la finale in cui la nostra fiorettista partiva subito in vantaggio ma, complice qualche errore di troppo, si faceva rimontare e lasciava il match in mano alla livornese Picchi conquistando una prestigiosissima medaglia d’argento.

Alla stessa gara, pur non raggiungendo risultati di rilievo, ma mostrando una costante e promettente crescita, sono scesi in pedana anche Edoardo Camorri, Marco Guadagni e Samuele Santini nel fioretto ragazzi/allievi, Giulio Zaccardi, Gianmarco Bandini e Brando Donati nel fioretto giovanissimi e Niccolò Cecconi nel fioretto maschietti.

Dopo questo weekend sale l’ottimismo tra le mura della sala d’armi di piazza San Giusto in vista del prossimo appuntamento di metà dicembre con il Grand Prix Nazionale under 14.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • 4 Ristoranti ad Arezzo: ci siamo. Arriva Alessandro Borghese

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

  • Allagamenti ad Arezzo: strade chiuse e piante crollate

  • Quanto dura il maltempo? Le previsioni meteo ad Arezzo per il weekend

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento