menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guerrini e Calchetti in Islanda per il mondiale per auto elettriche

A Reykjavik visita a sorpresa del consigliere comunale di Sansepolcro Andrea Goretti al team Audi Autotest Motorsport

Dopo la positiva trasferta canadese, gli equipaggi di Audi Team Autotest Motorsport sono da giorni a Reykjavik in vista dell'eRally Iceland, in programma nel fine settimana. Il meticoloso lavoro di preparazione della squadra è finalizzato ad allungare il passo in vetta alle classifiche iridate: oltre a quella costruttori, anche la classifica piloti e quella copiloti sono infatti adesso guidate dagli uomini della scuderia di Josef Unterholzner, che a bordo delle loro Audi E-Tron hanno già vinto ben tre dei rally disputati in questa stagione.

A Reykjavik la squadra ha ricevuto giovedì mattina la visita del consigliere comunale di Sansepolcro Andrea Goretti, concittadino di Guido Guerrini ed Emanuele Calchetti, a loro volta ex membri dell'assemblea cittadina biturgense.

La gara islandese presenta caratteristiche uniche, a partire dal clima rigido e ventoso, fino a prove speciali di notevole complessità perché da percorrersi a medie molto elevate, con numerosissime variazioni della velocità imposta, in percorsi a tratti sterrati. Il tutto in uno scenario naturale davvero spettacolare, caratterizzato da distese di rocce laviche, vulcani e geyser che rendono particolare quest'isola affascinante e remota.

L'eRally Iceland si compone di un totale di 512 chilometri, 288 dei quali di prove speciali. Si tratta della garà che assegnerà il maggior numero di punti per il mondiale, visto che combina insieme il bonus dovuto alla distanza dall'Europa continentale con quello per la lunghezza del percorso, e quindi tutti i punteggi verranno moltiplicati per un coefficiente di 2,25.

Per Kofler e Gaioni, primi nel mondiale, e Guerrini e Calchetti, terzi, l'occasione per rinnovare l'eterna sfida con la coppia Prusak-Benchetrit su Nissan Leaf e con i campioni del mondo in carica Malga-Bonnel su Renault Zoe. Da non sottovalutare il portoghese Paulo Almeida su Opel Ampera oltre a diversi outsider insidiosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento