Altri Sport

Countdown del golf in Toscana: riapre Casentino e Valdichiana

Sabato 9 maggio riapriranno tra gli altri anche il Golf Club Casentino Arezzo e il Golf Club Valdichiana, mentre molti sono in dirittura di arrivo ma tutti i circoli hanno già operato una scrupolosa sanificazione di ogni ambiente a servizio dei soci e di tutto il personalegol

Riparte il golf in Toscana,  con nuove regole  legate sia al gioco che al contenimento dell’emergenza Covid 19. E’ grazie infatti all’Ordinanza n. 50 dello scorso 3 maggio del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che ha dato il via alla pratica dell’attività sportiva individuale anche per il golf. Già nelle scorse settimane altre regioni italiane quali Sicilia, Veneto, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia hanno preceduto la riapertura;  e adesso anche in Toscana si allenta il lockdown.

Sabato 9 maggio riapriranno tra gli altri anche il Golf Club Casentino Arezzo  e il Golf Club Valdichiana, mentre molti sono in dirittura di arrivo ma tutti i circoli hanno già operato una scrupolosa sanificazione di ogni ambiente a servizio dei Soci e di tutto il Personale. Tra i circoli invece che hanno riaperto giovedì 7 maggio sono stati  Ugolino, Montelupo, Montecatini e Punta Ala, con giocatori arrivati anche da altri circoli per provare l’emozione della palla in volo.

“Il golf è uno  sport  considerato tra i più sicuri in assoluto. Ritornare a praticarlo in sicurezza è quindi un modo responsabile per contribuire alla salute dei praticanti ed alla ripresa dell’economia del Paese;  c’è sicuramente tanta voglia di tornare a fare sport ma c’è pur sempre la necessità di essere tutti responsabili per non rischiare di dover tornare indietro nel contagio - ha dichiarato Andrea Scapuzzi  Presidente di Federgolf Toscana.”

Per questa ragione la Federazione Italiana golf ha predisposto un protocollo anti contagio al quale tutti i giocatori dovranno attenersi, semplici regole che vanno dalla prenotazione on line dei tee time; ai pagamenti elettronici, al ridurre al minimo gli accessi nelle segreterie dei circoli, alla chiusura di servizi quali club house, spogliatoi e ristoranti, all’utilizzo dei golf cart solo per una persona con prenotazione anticipata, agli score digitali, mentre nel gioco in campo sono rimossi tutti i pulitori di palline, come i rastrelli dei bunker e le bandiere dei green sono predisposte in modo da non dover imbucare la pallina in modo da evitare il contatto con ogni contatto possibile tra i giocatori. Nel campo pratica dovrà essere rispettata la distanza di tre metri tra un giocatore ed un altro e allenarsi con il gioco corto con le proprie palline. Ad ogni giocatore l’obbligo di disinfettare la propria sacca, aver sempre dietro  con se del disinfettante e arrivare già vestiti da golf e accedere direttamente dalla propria auto al campo di gioco, in modo da gestire l'affluenza dei giocatori evitando così pericolosi assembramenti. Un augurio quindi a tutti i circoli per una  migliore ripartenza possibile, e buon gioco a tutti i golfisti raccomandando la massima prudenza ed il rispetto delle regole  per combattere il contagio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Countdown del golf in Toscana: riapre Casentino e Valdichiana

ArezzoNotizie è in caricamento